statuto giunta regionale calabria

Statuto e ordinamento della Giunta: approfondimento per il concorso 113 posti Regione Calabria

Il 29 dicembre 2022 scadono i termini per inoltrare la domanda di partecipazione al concorso per il reclutamento, a tempo indeterminato, di 113 unità di personale, categoria D, in diversi profili dei ruoli della Regione Calabria.

Tra le materie comuni su cui verteranno i 25 quesiti specifici della prova scritta e orale, è presente il diritto regionale, con particolare riferimento allo Statuto e all’ordinamento organizzativo della Giunta regionale della Calabria.

Approfondiamo di seguito il tema oggetto dei test.

Statuto Giunta Regionale della Calabria: cosa sapere

Nel 2001, con la definitiva approvazione della riforma costituzionale, si è aperta una vera e propria fase costituente che ha portato alla stesura del nuovo Statuto della regione Calabria, di cui alla L. R. 19-10-2004, n.25, promulgato dal Presidente della Giunta regionale, a seguito dell’approvazione del Consiglio regionale con la maggioranza assoluta dei suoi componenti.

Secondo quanto stabilito dallo Statuto all’art. 14 sono organi della regione Calabria:

  • il Consiglio regionale
  • il Presidente della Giunta
  • la Giunta
  • il Presidente e l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale in riferimento all’esercizio delle funzioni loro attribuite dallo Statuto e dalle leggi.

Si tratta di organi necessari in quanto appartenenti al novero degli organi indefettibili come espressamente previsto dall’art. 121 della Costituzione.

Il modello della separazione delle funzioni

Il Titolo VII dello Statuto della Calabria (artt. 49 e 50) individua i principi generali che devono informare l’attività e l’organizzazione amministrativa regionale. In particolare, in ossequio al canone costituzionale dell’imparzialità, e in aderenza a quanto stabilito dal legislatore statale con il D. Lgs. 165/2001, il legislatore regionale adotta il modello di separazione fra le funzioni di indirizzo politico- amministrativo e le funzioni di gestione amministrativa, finanziaria e tecnica. Nell’ambito di quest’ultima devono essere adottate le determinazioni per l’organizzazione delle strutture e dei servizi del Consiglio /Assemblea legislativa e della Giunta, ispirandosi a criteri di flessibilità, funzionalità ed operatività, con la previsione di formule organizzative funzionali alle esigenze di programmazione e coordinamento dell’azione amministrativa.

Analogamente, a norma dell’art. 12 L. R. 13-5-1996, n.7, le attività amministrative attribuite alle strutture regionali sono distribuite a seconda che attengano all’indirizzo ed al controllo o alla gestione. L’attività di gestione, viene specificato dal legislatore regionale consiste nello svolgimento di servizi e nella emanazione di provvedimenti, nonché in tutte le attività strumentali finanziarie, tecniche ed amministrative, ad eccezione di quella di indirizzo.

Di regola l’attività di gestione è svolta, mediante operazioni ed atti amministrativi e si conclude con determinazioni amministrative, con carattere di definitività, sottoposte ai controlli previsti dalle leggi.

Array

Scarica l'approfondimento sugli Organi della Regione Calabria

Mettiti alla prova




manuale per Istruttori direttivi amministrativi

Manuale per la preparazione alla prova scritta e orale del concorso per 80 Istruttori direttivi per l’area Amministrativo-finanziaria indetto dalla Regione Calabria. Il testo tratta tutte le materie oggetto delle prove d’esame ed è completato da un questionario con domande a risposta multipla. Tra le estensioni web sono presenti anche approfondimenti sulle competenze digitali e sulla lingua inglese per il colloquio orale. In omaggio il software di simulazione per esercitarsi online. 

acquista

SIMULATORE

Vuoi metterti subito alla prova? Accedi alla versione demo gratuita del software di simulazione EdiSES>>>

 

Prove d’esame del concorso

I candidati al concorso per 113 posti Regione Calabria dovranno sostenere una prova scritta e una orale. Leggi in questo approfondimento tutte le materie su cui verteranno i test. Per non perdere tutte le novità sulla selezione attiva una notifica su Infoconcorsi.