Come diventare istruttore amministrativo contabile negli enti locali: guida ai concorsi

Spesso in Gazzetta Ufficiale sono pubblicati bandi di concorso per istruttore amministrativo contabile negli enti locali.
In questa guida pratica ti spieghiamo di cosa si occupa l’istruttore amministrativo contabile, quali sono i requisiti per partecipare ai concorsi, quali sono le prove da sostenere e come prepararsi.

L’istruttore amministrativo contabile negli enti locali: di cosa si occupa

Il profilo di istruttore amministrativo contabile rientra nella categoria C del personale di area finanziaria e contabile degli enti locali.
È una figura professionale con funzioni amministrative e di tenuta della contabilità che:

  • nei servizi amministrativi delle amministrazioni pubbliche si occupa principalmente della predisposizione di atti amministrativi conformi alla normativa vigente, curandone l’istruttoria preliminare e conseguente;
  • si occupa della regolare tenuta della contabilità, in modo da garantire all’amministrazione gli obiettivi di efficienza e di efficacia;
  • contribuisce alla redazione ed alla valutazione del bilancio per i capitoli relativi al servizio in cui opera e si occupa, seguendo le direttive del dirigente o responsabile, della corretta gestione delle risorse economiche assegnate

Requisiti per la partecipazione ai concorsi per istruttore amministrativo contabile

Il titolo di studio richiesto per l’accesso ai concorsi per istruttore amministrativo contabile è il diploma quinquennale, sebbene i bandi possano prevedere anche un diploma specifico come quello per perito commerciale conseguito presso un ITC o titoli diversi.
La sua attività prevede:

  • approfondite conoscenze dell’ordinamento finanziario ed economico degli enti locali, del procedimento amministrativo e l’accesso agli atti, delle norme in materia di anticorruzione e trasparenza, del codice degli appalti pubblici;
  • conoscenza della progettazione e gestione di progetti comunitari e loro rendicontazione;
  • la conoscenza della normativa e procedure in materia di appalti e contratti pubblici, MEPA, CONSIP, stipula dei contratti, tasse e registrazione atti.

Le prove d’esame dei concorsi per istruttore amministrativo contabile

Generalmente i bandi di concorso per istruttore amministrativo-contabile prevedono una prima prova scritta consistente in quesiti a risposta multipla sulle materie professionali (diritto amministrativo, finanza e contabilità degli enti locali, contratti pubblici….) e una seconda prova scritta a contenuto teorico pratico cui segue una prova orale. Se al concorso partecipano molti candidati può essere prevista una preselezione con test psicoattitudinali e di cultura generale.
In sede di colloquio si accerterà anche la conoscenza della lingua straniera scelta in sede di invio della domanda e delle apparecchiature informatiche e applicazioni più diffuse.

Manuale concorsi Istruttore e Istruttore direttivo contabile – Area economico-finanziaria enti locali

Manuale di teoria e test per la preparazione alle prove d’esame dei concorsi banditi dagli enti locali per la selezione di profili di categorie C e D:

Istruttori contabili
Istruttori direttivi contabili
Istruttori amministrativo-contabili
Funzionari economico-finanziari

Il libro affronta tutte le materie oggetto delle prove, partendo dalle discipline di base e proseguendo con quelle specialistiche dell’area economico-finanziaria.
In omaggio il simulatore d’esame.

acquista

Nuovi concorsi per istruttore amministrativo contabile negli enti locali

Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti sui concorsi negli enti locali segui la sezione specifica del nostro blog

Vuoi partecipare ai concorsi per istruttori direttivi e funzionari amministrativi negli enti locali? Attiva una notifica su Infoconcorsi, sarai costantemente aggiornato sui concorsi in atto.