Carta del docente: come ottenere e utilizzare il bonus per l’aggiornamento e la formazione

Sei un docente di ruolo? Allora avrai già sentito parlare della “Carta del docente”, l’iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca prevista dalla “Buona Scuola” che istituisce la Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione dei professori. L’importo della carta è pari a 500 euro per ogni anno scolastico e devono essere spesi in non più di due anni scolastici, con scadenza il 31 agosto. Il bonus può essere utilizzato per l’acquisto di:

  • libri (anche in formato digitale), pubblicazioni e riviste comunque utili all’aggiornamento professionale
  • hardware e software;
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il MIUR;
  • iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post laurea o a master universitari inerenti al profilo professionale;
  • titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
  • titoli per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge 107 del 2015

Come ottenere la Carta del docente?

Per ottenere e utilizzare la Carta del docente è necessario iscriversi al sito Carta del docente. Per l’iscrizione è necessario possedere un’identità digitale (SPID) da richiedere a uno degli Identity Provider disponibili. Nel dettaglio, è possibile richiedere le credenziali SPID a:

  • Poste italiane: di persona (registrandoti sul sito di Poste Italiane e successivamente facendoti identificare con il tuo cellulare, in qualsiasi ufficio postale), online (se sei un utente Bancoposta)
  • Sietle: via webcam (attraverso pc, tablet o cellulare dotati di webcam dovrai inserire i tuoi dati sul sito Sietle e completare la registrazione seguendo le indicazioni che ti saranno date dall’operatore) o di persona recandoti presso in uno degli uffici
  • Tim: se sei cliente TIM potrai recarti in uno dei negozi TIM abilitati e ritirare le tue credenziali.
  • Infocert: inserisci i dati richiesti sul sito e completa la registrazione nell’ufficio più vicino o, se hai una webcam, online (attenzione, questa seconda procedura è a pagamento)

Come utilizzare la Carta del docente?

Per utilizzare la Carta del docente dovrai seguire pochi semplici passaggi:

  1. Vai alla pagina “Crea buono” accessibile dal Menu del sito “Carta del Docente”
  2. Scegli se acquistare di persona o online presso un esercente o un ente di formazione aderente all’iniziativa e il bene/servizio che desideri acquistare
  3. Inserisci l’importo del buono corrispondente al prezzo del bene o servizio che vuoi acquistare
  4. Il buono creato sarà accompagnato da un codice che potrai salvare sul tuo dispositivo o stampare per utilizzarlo online o presentarlo all’esercente e ottenere così il buono/servizio desiderato

Come utilizzare la carta del docente sul sito EdiSES?

Utilizzare la carta docenti sul per l’acquisto dei tuoi libri sul sito Edises.it è semplice:

  • scegli i prodotti dal nostro catalogo
  • accedi con le tue credenziali SPID al sito “Carta del docente”
  • clicca su “Crea nuovo buono” e genera un buono del valore pari all’importo del prodotto scelto
  • conferma l’operazione salva o stampa il tuo buono e utilizzalo subito per i tuoi acquisti
  • aggiungi al carrello i prodotti che hai scelto dal sito EdiSES
  • completa l’ordine e dal menu “Informazioni di pagamento” seleziona la voce “Voucher Carta del Docente”, inserisci il tuo codice voucher e conferma l’ordine.

Scopri come effettuare un ordine online qui

Riattivazione della Carta docenti

I docenti di ruolo avranno rinnovato, nel prossimo settembre, il bonus di 500 euro nella carta del docente. Chi non spenderà, entro il 31 agosto 2022, il bonus di 500 euro dell’anno scolastico 2021/2022, si troverà a settembre prossimo un saldo di 1000 euro da potere spendere entro e non oltre il 31 agosto 2023.