tfa vii ciclo

TFA Sostegno Didattico 2022: parte il VII ciclo

Con la pubblicazione della nota del 17 dicembre il Ministero dell’Istruzione ha ufficialmente avviato il TFA Sostegno Didattico VII Ciclo.

All’interno della nota sono indicati i termini in cui le università possono comiunicare le disponibilità dei corsi. I termini resteranno aperti dal 20 dicembre al 24 gennaio.

Come già è ormai noto, per il triennio 2021-2024, il Ministero dell’economia e finanze ha autorizzato un numero complessivo di 90.000 posti per i corsi di specializzazione sul sostegno.

TFA Sostegno Didattico VII ciclo: i requisiti per la partecipazione

I requisiti per l’accesso al TFA Sostegno Didattivo VII Ciclo non dovrebbero subire variazioni rispetto al DM n. 92/2019 che ha impartito “Disposizioni concernenti le procedure di specializzazione sul sostegno di cui al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249 e successive modificazioni”. 

Requisiti richiesti per la Scuola dell’infanzia e primaria

Ai candidati è richiesto uno dei seguenti requisiti:

  • titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente; oppure
  • diploma magistrale, compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.

Requisiti richiesti per la scuola secondaria di primo e secondo grado

Ai candidati è richiesto uno dei seguenti requisiti:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso ovvero analoghi titoli di abilitazione conseguiti all’estero e riconosciuti in Italia ai sensi della normativa vigente; oppure 
  • laurea magistrale o a ciclo unico (oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) più 24 CFU/CFA (acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antro-po-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche);

Requisiti richiesti per gli Insegnanti tecnico-pratici

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso ovvero analoghi titoli di abilitazione conseguiti all’estero e riconosciuti in Italia ai sensi della normativa vigente;
  • laurea anche triennale (oppure diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di primo livello, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) più 24 CFU/CFA (acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra-curricolare nelle discipline antro-po-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il possesso di almeno sei crediti in ciascuno)

Sono, infine, ammessi con riserva tutti coloro che, avendo conseguito il titolo abilitante all’estero, abbiano presentato la relativa domanda di riconoscimento, entro la data ultima per la presentazione delle istanze di partecipazione alla specifica procedura di selezione.

TFa Sostegno Didattico VII Ciclo: le prove d’esame

Le selezioni del TFA Sostegno Didattico 2022 prevedono le seguenti prove:

  • preselezione
  • eventuale prova scritta (a discrezione dell’ateneo)
  • collquio orale

La prova preselettiva del TFA Sostegno Didattico VII Ciclo

La prova preselettiva consiste in un questionario con 60 quesiti a risposta multipla con 5 opzioni di risposta di cui (così come avvenuto per il V ciclo):

  • 40 sulle competenze professionali socio-psico-pedagogiche
  • 20 su competenze linguistiche e comprensione di testi

Come prepararsi alle prove del TFA Sostegno Didattico VII ciclo

Per una preparazione efficace alle prove d’esame consulta il catalogo con manuali e kit completi per tutte le fasi della selezione.

Vuoi esercitarti gratis alla prova preselettiva? Prova una demo del software di simulazione.

simulatore gratuito edises

Le prove preselettive sono predisposte dai singoli atenei, dunque il test non è unico su tutto il territorio nazionale.

Vuoi farti un’idea di come sarà la prova? Scarica qui le tracce assegnate negli anni precedenti.

I punteggi attribuiti alla prova preselettiva

Se restano confermati i punteggi attribuiti negli anni precedenti, per superare la preselezione è necessario ottenere un punteggio non inferiore a 21/30.
Ai quesiti viene attribuito il seguente punteggio:

  • 0,5 per ogni risposta corretta
  • 0 per ogni risposta errata, mancata o multipla.

Oltre ai punteggi attribuiti alle prove, saranno valutati anche eventuali titoli. Tutti i dettagli saranno indicati nei bandi.

Il numero di candidati ammessi alla prova scritta è pari al doppio dei posti banditi.

TFA Sostegno Didattico: come si svolge il corso

I candidati che superano il concorso accedono a un corso di specializzazione disciplinato a discrezione dell’Ateneo di riferimento.
Durante il corso è richiesto il conseguimento di 60 CFU in almeno 8 mesi. Generalmente, salvo eccezioni, i corsi terminano entro il 30 giugno dell’anno di riferimento.