Concorso 540 Allievi Agenti Polizia Penitenziaria 2017: aumentato il numero di posti

Pubblicato il 10 Aprile 2017 10:30

EdiSES consiglia

Resta aggiornato

Seguici su Facebook

Concorsi Militari, Polizia / Forze dell'Ordine

Concorso 540 Allievi Agenti Polizia Penitenziaria 2017: aumentato il numero di posti

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale serie concorsi del 7 aprile 2017, n. 27 il bando per le assunzioni del 2017 per un totale di 540 Allievi Agenti Polizia Penitenziaria così suddivisi:

  • 378 posti (283 uomini e 95 donne) riservati ai VFP1;
  • 162 posti (122 uomini e 40 donne) riservati ai VFP1 in congedo e ai VFP4.

Scarica il bando integrale
Con avviso in Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi n. 89 del 21 novembre 2017 il numero d posti complessivi è stato aumentato di 164 unità. I posti sono così ripartiti:

  • da 378 a 493 posti (370 uomini e 123 donne) riservati ai VFP1;
  • da 162 posti a 211 posti (159 uomini e 52 donne) riservati ai VFP1 in congedo e ai VFP4.

Quali saranno i requisiti di accesso del nuovo concorso?

L’accesso al ruolo degli Agenti della Polizia Penitenziaria avviene mediante pubblico concorso, per esami, a cui possono partecipare persone di entrambi i sessi con i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • godimento dei diritti politici
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore agli anni 28
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di polizia penitenziaria, in conformità alle disposizioni contenute negli articoli 122, 123, 124 e 125 del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado
  • qualità morali e di condotta previste dall’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo n. 165/2001, nonché dei requisiti di cui all’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo n. 443/1992

Come presentare la domanda

La domanda deve essere redatta e inviata esclusivamente con modalità telematiche compilando l’apposito form online entro l’8 maggio 2017.
La domanda va stampata, firmata in calce, scansionata in formato pdf unitamente alla fotocopia di un idoneo documento di riconoscimento in corso di validità fronte e retro ed inviarla telematicamente.

Quali prove dovranno affrontare i concorrenti?

Lo svolgimento del concorso prevede le seguenti fasi di selezione:

  • prova scritta
  • accertamenti psico-fisici
  • accertamento attitudinale

In cosa consisteranno le prove d’esame?

I candidati devono sostenere una prima prova d’esame scritta, che consiste in un questionario, generalmente da 80 domande a risposta sintetica o a scelta multipla, da risolvere in 60 minuti, su argomenti di cultura generale e sulle materie previste dai programmi della scuola media dell’obbligo (lingua italiana, anche sul piano orto-sintattico-grammaticale, storia, geografia, educazione civica, aritmetica, geometria e scienze).
Alla prova scritta seguiranno gli accertamenti dei requisiti psico-fisici mediante un esame clinico generale e prove strumentali di laboratorio.
I candidati idonei saranno poi sottoposti alle prove attitudinali volte ad accertare l’attitudine del candidato allo svolgimento del ruolo richiesto, mediante test sia collettivi che individuali e colloquio finale con un componente della commissione.
Esercitati con il nostro simulatore gratuito – Accedi alla versione demo
Per una preparazione efficace alle prove concorsuali consulta i volumi specifici: sfoglia il catalogo

Calendario delle prove

Il calendario dei candidati ammessi alla prova scritta, la data e la sede della prova ed eventuali variazioni, saranno pubblicati sul sito del Ministero della Giustizia in data 20 giugno 2017.
Resta aggiornato sui principali concorsi in atto – Segui il calendario delle scadenze
Scopri di più sui concorsi per Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria – Leggi il nostro approfondimento

Di più sull’autore

Valentina Cavuoti

Da assistente di redazione a un più alto profilo di responsabile editoriale, ho accresciuto le mie competenze gestendo diversi ambiti e settori dell’editoria, dalla progettazione alla stampa, dal cartaceo al digitale, con entusiasmo, passione e interesse. Come un ragno che tesse la sua tela, cerco di collegare i fili della districata trama dei concorsi e accesso alle professioni.

Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close