Concorsi in Polizia Municipale: importanti novità nel "Decreto sicurezza"

Pubblicato il 04 Dicembre 2018 14:51

EdiSES consiglia

Resta aggiornato

Seguici su Facebook

Edises informa, Info e risorse

Concorsi in Polizia Municipale: importanti novità nel "Decreto sicurezza"

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.281 del 3 dicembre 2018 la Legge 1 dicembre 2018, n. 132, ossia la “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 4 ottobre 2018, n. 113, recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell’interno e l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Delega al Governo in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze di polizia e delle Forze armate”.
Il cosiddetto “decreto sicurezza”, così come modificato dalla legge di conversione, comprende 40 articoli.
La novità più importante per il pubblico impiego è indicata nell’articolo 35 bis – Disposizioni in materia di assunzioni a tempo indeterminato di personale della polizia municipale:

Al fine di rafforzare le attività connesse al controllo del territorio e di potenziare gli interventi in materia di sicurezza urbana, i comuni che nel triennio 2016-2018 hanno rispettato gli obiettivi dei vincoli di finanza pubblica possono, nell’anno 2019, in deroga alle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 228, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, assumere a tempo indeterminato personale di polizia municipale, nel limite della spesa sostenuta per detto personale nell’anno 2016 e fermo restando il conseguimento degli equilibri di bilancio. Le cessazioni nell’anno 2018 del predetto personale non rilevano ai fini del calcolo delle facoltà assunzionali del restante personale.

In sostanza, attraverso questo articolo, la nuova legge liberalizza le assunzioni nella polizia municipale per gli enti con bilancio in equilibrio.
In attesa dei prossimi concorsi in polizia municipale, ricordiamo di seguito quali sono i requisiti richiesti per la partecipazione alle selezioni, quali prove sono generalmente previste dai bandi e come prepararsi.

Concorsi in Polizia Municipale: requisiti per la partecipazione

Per accedere ai concorsi in Polizia Municipale, sono richiesti i requisiti generali previsti per selezioni pubbliche di analoga tipologia, il diploma di istruzione secondaria di secondo grado e la patente A e B. Eventuali ulteriori requisiti e limiti di età sono indicati nei singoli bandi di concorso.

Prove d’esame

I concorsi per agenti di polizia municipale sono banditi dai singoli Comuni. Le procedure normalmente prevedono una prova scritta e una prova orale, spesso precedute da una prova preselettiva che comprende domande a risposta multipla di cultura generale o sulle materie giuridiche.
Inoltre, come succede anche per tutti i concorsi delle forza armate, i candidati dovranno sottoporsi necessariamente a visite psico-fisiche per accertare l’idoneità allo svolgimento del ruolo. Alcuni concorsi prevedono anche una prova pratica finalizzata all’accertamento delle capacità di utilizzo dei motocicli in dotazione alla Polizia Municipale.

Come preparasi ai concorsi: risorse di studio

Le prove del concorso per diventare agente di polizia municipale sono piuttosto complesse in quanto le materie da conoscere sono diverse e abbastanza articolate. Di conseguenza è necessario pianificare in anticipo lo studio.
Generalmente le materie d’esame possono suddividersi in due blocchi:

  • materie istituzionali: diritto costituzionale, il diritto amministrativo, il diritto degli enti locali, il diritto penale, il diritto processuale penale e, talvolta, delle nozioni di diritto civile.
  • materie specifiche: legislazione sul codice della strada e l’infortunistica stradale, la legislazione di pubblica sicurezza, la legislazione edilizia e urbanistica, la legislazione ambientale, la disciplina del commercio e della somministrazione di alimenti e bevande.

La prova orale invece consiste in un colloquio sulle materie oggetto dell’esame scritto.
kit-completo-concorso-polizia-municipale-2018Per una preparazione completa alle prove di selezione è disponibile il Kit Concorso Polizia Municipale che comprende:

In omaggio con il kit:

ACQUISTA IL KIT
 
 
 

Vuoi esercitarti gratis con il software di simulazione?

Prova la demo


Per tutti i concorsi in Polizia Municipale segui il nostro blog.
 

Di più sull’autore

Francesca Pietropaolo

Una vita tra libri, riviste e web per professione e per diletto... la domanda è: esiste una linea di confine? Giornalista pubblicista, in Edises da Gennaio 2016 per la gestione della comunicazione e il coordinamento dei blog aziendali.

Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close