Mense scolastiche: genitori scioperano per un’alimentazione sana nelle scuole

Pubblicato il 19 Aprile 2017 11:05

EdiSES consiglia

Resta aggiornato

Seguici su Facebook

Edises informa, Info e risorse

Mense scolastiche: genitori scioperano per un’alimentazione sana nelle scuole

Il dibattito sulle mense scolastiche va avanti da un po’ di tempo, e alla protesta partita dalla commissione mensa Maddalena, Daneo e Don Milano (tutte e tre di Genova) si sono aggiunti numerosi genitori che oggi affrontano questa battaglia per garantire un pasto sano ai propri figli.
Come dar torto ad un genitore a cui non viene concesso di preparare il pranzo a sacco per il proprio bambino, costretto a mangiare cibo, talvolta non conforme alle leggi sulla conservazione degli alimenti? Lo sciopero infatti, mirerà ad invitare le istituzioni a porre maggior controllo sulle mense che decidono di partecipare alle gare d’appalto, in particolare i genitori chiedono di poter partecipare alla scelta di questa e soprattutto pretendono un controllo esigente ed indispensabile su ciò che riguarda il trasporto e la conservazione del cibo.
L’alimentazione in età adolescenziale per il bambino è molto importante, ed è ovvio che il genitore pagando il servizio della mensa scolastica pretenda il meglio per il proprio bambino. Consumare il pasto in mensa non significa soltanto saziarsi, vuol dire anche assicurare una dieta sana al bambino per mangiare cibo sano e soprattutto alimenti ricchi di energia per affrontare le successive ore di lezione.

Come mangiare sano nelle mense scolastiche?

Come mangiare sano nelle mense? I genitori chiedono un menu settimanale semplice basato su conformità e sicurezza oltre che su una dieta salutare ed equilibrata. In particolare:

  • Cibi naturali e non trasformati e raffinati: spesso un eccessivo consumo di cibi raffinati in età infantile potrebbe creare intollerante alimentari e non dare il corretto sviluppo dell’organismo.
  • Aumentare il consumo di frutta e verdura cruda: la frutta e la verdura aiutano molto l’apparato digerente e lo sviluppo del cervello, in particolare il sistema nervoso.
  • Aumentare il consumo di pesce: in particolare la scuola di Falconara ha approvato il programma alimentare che prevede l’inserimento del pesce fresco nel menu delle mense scolastiche. L’omega 3 contenuto nel pesce è importantissimo per i bambini poiché nei primi anni di vita aiuta un corretto sviluppo del cervello e sia in età adulta poiché prevengono la comparsa di malattie cardiovascolari.
  • Non mangiare nessun alimento per troppo tempo: l’alimentazione per essere sana deve essere varia, non mangiare sempre solo pane o pasta di grano, è importante cambiare menu inserendo per alcuni giorni riso integrale, orzo, avena, miglio, soia e farro.

200 alimenti che ci vogliono beneDiversi sono i libri che hanno affrontato il tema della sana alimentazione, è infatti importante e consigliatissimo affrontare nelle scuole lezioni di educazione alimentare, anche i genitori dovrebbero iniziare ad informarsi di più per educare i propri figli ad una equilibrata dieta, 200 alimenti che ci vogliono bene di J.-M. Delecroix è uno dei libri che può aiutare genitori e scuola a stilare un programma alimentare salutare e ricco, per far crescere bene i propri figli.
Sfoglia un’anteprima del manuale

Di più sull’autore

Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close