Speciale concorso DSGA 2021: pubblicata la bozza del decreto

Lo scorso 23 settembre, si è tenuto il tavolo dell’informativa sindacale in video conferenza con il Ministero dell’Istruzione alla presenza del Direttore Generale per il personale della scuola Filippo Serra e le organizzazioni sindacali in merito alla bozza del Decreto interministeriale per l’avvio del nuovo concorso DSGA.

Il Ministro ha illustrato agli organi sindacali l’esigenza di dare continuità alla pubblicazione dei bandi per contrastare la mancata copertura dei posti.

Attualmente sono 1.826 i posti a disposizione per DSGA.

Ecco tutte le informazioni contenute nella bozza del decreto (fonte Orizzonte Scuola).,

Concorso DSGA 2021 su base regionale

Il concorso ordinario per DSGA – Direttore Servizi Generali e Amministrativi sarà su base regionale e verrà bandito solo nelle regioni dove le graduatorie sono esaurite e restano posti da coprire.

La validità dell graduatorie è biennale.

Concorso DSGA 2021: chi può partecipare

In base alla bozza del decreto il concorso sarà aperto ai candidati in possesso dei requisiti generali per la partecipazione ai concorsi pubblici e dei seguenti requisiti specifici:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

La semplificazione del concorso DSGA: le prove d’esame

Per effetto delle novità introdotte dalla riforma dei concorsi pubblici, la procedura sarà semplificata.
Sono previste infatti solo due prove d’esame: una prova scritta e un colloquio orale

La prova scritta verrà effettuata mediante il supporto informatico e prevede la risoluzione di 60 quesiti con quattro opzioni di risposta.

La prova orale, invece, che potrà essere svolta in videoconferenza, consisterà in un colloquio sulle materie di esame; una verifica della conoscenza degli strumenti informatici; una verifica della conoscenza della lingua inglese.

Le materie della prova scritta

I 60 quesiti sono somministrati secondo la seguente ripartizione:

  • 5 quesiti di Diritto Costituzionale e Diritto Amministrativo con riferimento al diritto dell’Unione europea;
  • 4 quesiti di Diritto civile;
  • 18 quesiti di Contabilità pubblica con particolare riferimento alla gestione amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche;
  • 10 quesiti di Diritto del lavoro, con particolare riferimento al pubblico impiego contrattualizzato;
  • 8 quesiti di Legislazione scolastica;
  • 12 quesiti di Ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche autonome e stato giuridico del personale scolastico;
  • 3 quesiti di Diritto penale con particolare riguardo ai delitti contro la Pubblica Amministrazione

La prova scritta ha una durata di 120 minuti.

Come prepararsi alle prove

Per una preparazione efficace alle prove d’esame consulta il nostro catalogo completo.
Per la pubblicazione di nuovi manuali per il concorso 2021 si attendono notizie ufficiali sulle prove d’esame.

Concorso straordinario per DSGA per facenti funzione

Tra i dubbi dei sindacati emerge anche la necessità di includere nel concorso straordinario per DSGA i facenti funzione con tre anni di servizio, anche se privi del titolo.

Il nuovo bando per DSGA facenti funzione rappresenta un concorso straordinario riservato agli assistenti amministrativi facenti funzione di DSGA che hanno quindi già ricoperto tale ruolo. Il bando dovrebbe uscire entro il 2021.

Le novità del concorsi per i DSGA facenti funzione

Una delle principali novità del concorso per i DSGA facenti funzione riguarda i requisiti di accesso che comprendono, oltre al possesso di uno dei titoli di studio sopra indicati, anche il possesso di 3 anni di servizio.

Concorso DSGA: quando sarà pubblicato il bando

Ad oggi non è ancora stata indicata una data certa per la pubblicazione del bando di concorso ordinario per DGSA e del bando di concorso per i DSGA facenti funzione.

Per ricevere aggiornamenti sulla pubblicazione del bando attiva una notifica su Infoconcorsi selezionando “laurea” come titolo di studio e “Nazionale” nel campo Area Geografica.

concorsi pubblici