Concorso INL 750 posti

Concorso INL 2024: in arrivo per l’estate un nuovo bando per 750 posti

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro si appresta a bandire, per l’estate, un nuovo concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 750 unità.

In attesa della pubblicazione del bando vediamo quali potrebbero essere i requisiti di partecipazione e le materie oggetto della prova.

Concorso INL 750 posti: pubblicazione del bando

La pubblicazione del bando di concorso per la selezione di 750 ispettori presso l’INL è atteso nel periodo estivo.

Come si evince dal Decreto PNRR 2024 convertito in Legge, pubblicato in G.U. 2 marzo 2024, l’obiettivo è il potenziamento e l’incremento dell’efficienza delle attività di vigilanza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Sono, dunque, prorogate fino al termine del 2025  le autorizzazioni all’assunzione di circa 500 unità da precedenti provvedimenti legislativi. A queste si aggiungono 250 unità di personale ispettivo da impiegare, nell’area funzionari nell’attività di vigilanza in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Requisiti di partecipazione

Per prendere parte al concorso all’Ispettorato del Lavoro i candidati devono possedere tutti i requisiti generali richiesti per la partecipazione alle selezioni pubbliche.

A questi si aggiunge anche il possesso della laurea triennale e di eventuali ulteriori requisiti specifici che saranno, però, definiti con la pubblicazione del bando.

Prove d’esame

La selezione, come indicato nel Decreto, sarà per titoli ed esami su base regionale. I dettagli saranno resi noti, anche in questo caso, con il bando ma, guardando al precedente concorso, la prova scritta potrebbe consistere in un test di 40 domande a risposta multipla così suddivise:

  • 25 sulle materie specifiche per il profilo a concorso
  • 8 di logica
  • 7 situazionali

A cui si aggiungono anche quesiti di inglese e informatica.

Sempre guardando alla precedente selezione INL, le materie oggetto dei quiz specifici sono state:

  • scienze delle costruzioni
  • disciplina in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
  • regolamento UE 2016/425 del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 marzo 2016 sui dispositivi di protezione individuale e che abroga la Direttiva 89/686/CEE del Consiglio
  • normativa in materia di radiazioni ionizzanti
  • elementi di diritto del lavoro
  • macchine e impianti
  • direttiva 2006/42/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 maggio 2006 relativa alle macchine e che modifica la direttiva 95/16/CE
  • elementi di chimica
  • normativa sugli ascensori e i generatori di vapore

Risorse per la preparazione

In attesa della pubblicazione del concorso INL 2024, scopri il Manuale di logica e quesiti situazionali risolti e commentati e la piattaforma EdiSES Formazione>>>

Vuoi essere aggiornato sul concorso 750 posti INL?

Attiva subito una notifica su Infoconcorsi! Riceverai in tempo reale le notizie e le novità sul concorso in arrivo all’Ispettorato Nazionale del Lavoro.