Concorsi in polizia aperti anche a civili: abbassamento dei posti per VFP

Pubblicato il 05 Luglio 2016 13:41

EdiSES consiglia

Resta aggiornato

Seguici su Facebook

Concorsi Militari, Polizia / Forze dell'Ordine

Concorsi in polizia aperti anche a civili: abbassamento dei posti per VFP

Dal primo gennaio 2016 anche chi non ha svolto la ferma militare può concorrere per un posto di Agente di Polizia. Si tratta di una novità di non poco conto visto che, fino al 31 gennaio 2015, i concorsi nelle carriere iniziali delle Forze di Polizia (quelli per diventare Allievo agente di Polizia, Allievo Carabiniere etc.) erano riservati ai cosiddetti VFP, i volontari in ferma prefissata di un anno (i VFP1) o quadriennale (i VFP4).
Queste due categorie di Volontari di truppa dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica erano state istituite dalla Legge n. 226 del 2004, la stessa che, dal 1 gennaio 2005 ha sospeso il servizio di leva obbligatorio.
Per una serie di motivi, tutti ampiamente giustificabili (tra gli altri, ampliare le possibilità di impiego per i volontari congedati e garantire che le reclute delle forze di polizia avessero una solida preparazione militare) era dunque previsto che ai concorsi per diventare agente di polizia potesse partecipare solo chi aveva già una precedente esperienza in divisa.

Il graduale ridimensionamento delle Forze Armate

La necessità di ridurre le spese statali, comprese quelle militari, ha però spinto nel 2012 il Parlamento ad approvare la legge n. 244 del 2012  “Revisione dello strumento militare nazionale” con cui si chiedeva al Governo di prevedere un graduale ridimensionamento delle Forze Armate (da 190mila a 170mila unità entro il primo gennaio 2016 per poi scendere ulteriormente fino a 150mila unità nel 2024).
A questa legge delega il Governo ha dato attuazione con il decreto legislativo n.8 del 2014.
Fra le altre norme del provvedimento, a noi qui interessa in particolare l’art. 10 in cui si legge che dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2018, parte dei posti disponibili ogni anno nelle forze di polizia sarà coperta da un concorso pubblico aperto anche ai civili. In particolare:

  • nel biennio 2016-2017, la percentuale dei posti disponibili destinata a cittadini senza esperienze militari sarà del 50 per cento
  • nel 2018, questa percentuale salirà al 75 per cento

I nuovi concorsi aperti anche a civili

Una prima applicazione delle nuove norme si è avuta con il concorso per 1096 carabinieri indetto il 20 maggio 2016 (concorso aperto, per la prima volta dopo anni, anche ai civili).
Ma la procedura più attesa è quella per entrare in Polizia: le ultime notizie annunciano un maxiconcorso per 400-450 agenti aperto anche ai civili.
Guarda anche come entrare nella polizia municipale

Di più sull’autore

Stefano Minieri

Sono un “libro professionista”: ho cominciato scrivendo su una Olivetti e anche oggi, che alla carta si affianca il digitale, continuo a leggere, scrivere, valutare contenuti per il mondo dell’editoria.

Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close