Come diventare odontoiatra: tutto quello che c'è da sapere

Pubblicato il 22 Luglio 2020 12:00

EdiSES consiglia

Resta aggiornato

Seguici su Facebook

Guide alle professioni, Info e risorse

Come diventare odontoiatra: tutto quello che c'è da sapere

L’odontoiatra – o dentista – è il professionista che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura di patologie del cavo orale, quindi di tutte le malattie che colpiscono denti, tessuti a sostegno del dente, ossa mascellari, mucose orali, tessuti neuro muscolari e ghiandole salivari.
Come diventare odontoiatra? Ecco una guida pratica dall’università allo svolgimento della professione.
Per diventare dentista, occorre conseguire la Laurea a ciclo unico in Odontoiatria e protesi dentaria (LM46), della durata di sei anni.
Tra le specializzazioni che è possibile scegliere in seguito, figurano i seguenti corsi:

  • 52/S – Chirurgia odontostomatologica;
  • 52/S – Odontostomatologia;
  • 52/S – Ortognatodonzia.

Come diventare Odontoiatra: percorso formativo

Ad oggi, sono 30 le università statali italiane nelle quali è possibile conseguire la laurea in Odontoiatria e protesi dentaria.
Si tratta di un corso di laurea a numero chiuso dunque, per accedervi, è necessario sottoporsi ad un test d’ammissione.
La prova generalmente consiste in 60 domande a risposta multipla su argomenti quali  logica, cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica.
Desideri prepararti ai test di ammissione?
Scopri i volumi del catalogo EdiTEST.

Dopo la laurea

Dopo aver conseguito la Laurea in Odontoiatria e protesi dentaria, i professionisti in ambito dentistico interessati al lavorare come dipendenti presso strutture ospedaliere, frequentemente scelgono di specializzarsi in uno dei seguenti settori:

  • Ortodonzia;
  • Parodontologia;
  • Endodonzia;
  • Implantologia;
  • Odontoiatria pediatrica;
  • Chirurgia maxillofacciale.

Oltre agli ospedali, altri sbocchi professionali di tipo pubblico sono possibili presso ambulatori o studi convenzionati.
Nel privato, invece, gli odontoiatri esercitano perlopiù presso studi e cliniche.

L’Esame di Stato da Odontoiatra

Per sostenere l’esame di Stato bisogna presentare domanda di ammissione su carta semplice presso la segreteria dell’università o istituto di istruzione universitaria presso cui si intende sostenere gli esami, indicando la data di nascita e la residenza.
La domanda deve essere corredata dai seguenti documenti:

  • documentazione relativa al conseguimento del titolo di studio;
  • ricevuta di avvenuto pagamento della tassa concorsuale.

La tassa di ammissione all’esame di Stato è pari a 49,58 euro, a cui va aggiunto il contributo di iscrizione stabilito da ogni singolo ateneo da versare all’economato dell’università scelta come sede d’esame.
Le date in cui sono previsti gli esami di Stato 2020 sono le seguenti:

  • 16 luglio – I sessione
  • 16 novembre – II sessione

Una volta superato l’esame, inoltre, si è tenuti al pagamento della Tassa Regionale sulle Abilitazioni a favore dell’ente cui fa capo l’Ateneo presso il quale e stata conseguita la laurea.

L’Esame di Stato 2020 

Generalmente, l’esame di abilitazione prevede prove orali e pratiche sui seguenti argomenti:

  • una prova di clinica odontostomatologica e discipline affini;
  • una prova di chirurgia speciale odontostomatologica e discipline affini.

In deroga alle disposizioni normative vigenti (DM n. 57 del 29 aprile 2020), a causa dell’emergenza sanitaria in corso connessa alla diffusione del COVID-19, l’esame di Stato di abilitazione all’esercizio alla professione di Medico Veterinario sarà costituito, per la prima sessione dell’anno 2020, da un’unica prova orale svolta con modalità a distanza.
Tale prova orale verterà su tutte le materie previste dalla specifiche normativa di riferimento e dovrà accertare l’acquisizione delle competenze, nozioni e abilità richieste dalla normativa riguardante il profilo professionale.

Di più sull’autore

Marta Vitolo

Una Laurea Magistrale in Comunicazione Persuasiva e Nuovi Media all'Università degli Studi di Siena, un Progetto Leonardo in Irlanda del Nord e un po' di esperienze intorno al mondo per approfondire i vari, meravigliosi aspetti della Comunicazione. L'entusiasmo è la mia Stella Maris.

Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close