Concorso stabilizzazione precari Regione Umbria: 35 posti di vari profili Categoria C

Pubblicato il 20 Aprile 2018 11:01

EdiSES consiglia

Resta aggiornato

Seguici su Facebook

Enti locali e regioni, Pubblica amministrazione

Concorso stabilizzazione precari Regione Umbria: 35 posti di vari profili Categoria C

E’ stato pubblicato in Gazzetta ufficiale – serie concorsi – n. 28 del 6 aprile 2018 un bando di concorso pubblico per l’assegnazione di 35 posti di vari profili di Categoria C, riservato al personale interno alla Regione Umbria in possesso dei requisiti per la stabilizzazione del precariato di cui all’articolo 20 del decreto legislativo n.75/2017.
Nello specifico, i posti a concorso sono così suddivisi:

  • 14 profili di istruttore tecnico
  • 10 profili di istruttore amministrativo
  • 7 profili di istruttore contabile
  • 3 profili di istruttore socio-sanitario
  • 1 profilo di istruttore per l’informazione/informatica

Scarica il bando

Requisiti di accesso

Oltre ai requisiti generici per l’accesso ai concorsi pubblici, è richiesto ai candidati il possesso dei seguenti requisiti specifici:

  • essere titolari di un contratto di lavoro flessibile stipulato con la Regione Umbria successivamente al 28 agosto 2015;
  • aver maturato almeno tre anni di lavoro, anche non continuativi, presso la Regione Umbria (nell’area professionale di riferimento) dal 1° gennaio 2010 al 31 dicembre 2017;
  • possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Domande di partecipazione

La domanda va inviata nel termine di scadenza del 7 maggio 2018 in carta semplice con una delle seguenti modalità:

  • a mano presso l’Ufficio Protocollo della sede regionale
  • per posta, mediante raccomandata con avviso di ricevimento
  • all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) giunta@postacert.umbria.it

Prove d’esame

L’esame è così strutturato:

  • prova scritta
  • colloquio orale

La prova scritta consiste nell’elaborazione di un testo volto ad accertare le competenze teoriche e pratiche dei candidati in relazione al contesto lavorativo regionale.
Nel corso della prova orale, invece, saranno affrontati gli argomenti indicati nel bando per ogni profilo professionale, oltre a quelli legati alla conoscenza di una lingua straniera a scelta e all’utilizzo delle principali applicazioni informatiche.
La data, la sede e l’orario della prova scritta saranno comunicati ai candidati entro il quindicesimo giorno antecedente l’inizio della prova. Nella comunicazione, sarà indicata una data di recupero per andare incontro alle esigenze dei candidati indisponibili per causa di forza maggiore.

Risorse per lo studio

Per una preparazione completa alle prove d’esame, scopri i nostri volumi:

Di più sull’autore

Pierpaolo Orefice

Laureato in Comunicazione pubblica e d’Impresa, giornalista pubblicista. Amante della scrittura in tutte le sue forme, lettore appassionato nel tempo libero. In EdiSES da Marzo 2018.

Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close