preselezione tfa sostegno didattico 2023

Preselezione TFA Sostegno Didattico 2023: un anno di test per l’VIII ciclo

Sono tanti gli aspiranti docenti che in queste settimane iniziano a confrontarsi sul TFA Sostegno Didattico VIII Ciclo.

Tra domande su tempi, modalità e informazioni “burocratiche” (che in parte abbiamo cercato di chiarire in questo approfondimento) emergono anche post dedicati allo studio. In molti si chiedono “Cosa studiare per il TFA VIII ciclo? Come arrivare preparati alla preselezione?”

In questo speciale è disponibile una sezione dedicata agli argomenti da studiare con i relativi manuali per la preparazione. Inoltre, per soddisfare le numerose richieste dei nostri lettori, abbiamo ritenuto opportuno seguire i futuri candidati al TFA Sostegno Didattico VIII attraverso esercitazioni pratiche che consentono non solo di valutare il proprio livello di preparazione ma anche di confrontarsi con gli altri candidati.

Prima di spiegarvi come e quando si svolgeranno le simulazioni collettive, vediamo brevemente in cosa consiste la prova e quali sono i migliori manuali per conciliare lo studio teorico alle esercitazioni pratiche

Preselezione TFA Sostegno Didattico VIII Ciclo: in cosa consiste

Come stabilito nel decreto del 30 settembre 2011, che stabilisce Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, la prova preselettiva del TFA Sostegno didattico consiste in un questionario con 60 quesiti a risposta multipla con 5 opzioni di risposta di cui:

  • almeno 20 su competenze linguistiche e comprensione di testi (a seconda delle università possono arrivare anche fino a 30)
  • le rimanenti sul programma stabilito dagli atenei in base all’Allegato C dello stesso decreto del 2011 e articolate nelle quattro aree di (a) competenze socio-psico-pedagogiche e didattiche diversificate in funzione del grado di scuola, (b) competenze su empatia e intelligenza emotiva, (c) competenze su creatività e pensiero divergente, (d) competenze   organizzative   in   riferimento   all’organizzazione scolastica e agli aspetti giuridici concernenti l’autonomia scolastica

manuali di preparazione

acquista
acquista

simulazione online

Vuoi metterti subito alla prova? Accedi alla versione demo gratuita del software di simulazione EdiSES. La demo contiene un numero limitato di quesiti, ma è utile per valutare la propria preparazione di base sulle materie oggetto della prova preselettiva.

Preselezione TFA Sostegno Didattico VIII Ciclo: le simulazioni collettive gratuite

Ma veniamo al dunque! Come abbiamo detto all’inizio di questo articolo, sono tanti gli utenti che già iniziano a chiedere alla nostra redazione “Come arrivare preparati alla prova preselettiva del TFA?”.

Il nostro consiglio ovviamente è… studiare! Studiare tutto il programma d’esame e iniziare prepararsi quanto prima è fondamentale.

Inoltre, conciliare lo studio teorico con esercitazioni pratiche è importante per memorizzare i concetti e valutare nel tempo il proprio livello di preparazione. Per questo motivo abbiamo organizzato un ciclo di simulazioni collettive gratuite mensili.

Le esercitazioni si basano sulla struttura della prova reale in termini di punteggio, tempo a disposizione, numero di quesiti e materie.

I test sono differenti per scuola dell’infanzia e primaria e scuola secondaria.

Per partecipare all’esercitazione, seleziona la simulazione di tuo interesse (infanzia/primaria o secondaria) accanto alla data di riferimento indicata nel seguente calendario. La simulazione sarà attiva per 3 giorni.
Il giorno successivo al test sarà disponibile la graduatoria dei partecipanti alla simulazione per infanzia/primaria e alla simulazione per la scuola secondaria.

DATAACCESSOGRADUATORIE
27-29 SETTEMBREPARTECIPAINFANZIA E PRIMARIA | SECONDARIA
20-22 OTTOBREPARTECIPAINFANZIA E PRIMARIA | SECONDARIA
22-24 NOVEMBREPARTECIPAINFANZIA E PRIMARIA | SECONDARIA
19-21 DICEMBRE
20-22 GENNAIO
20-22 FEBBRAIO
20-22 MARZO

Simulazioni collettive: consigli pratici per una simulazione “reale”

Le simulazioni collettive consentono non solo di valutare il proprio livello di preparazione, ma anche di confrontarsi con gli altri candidati attraverso il posizionamento in graduatoria.

Per far sì che il punteggio e la graduatoria restituiscano un risultato più reale possibile, riportiamo di seguito alcuni consigli pratici.

Organizza la tua esercitazione. Hai 3 giorni di tempo per partecipare alla simulazione collettiva. Scegli un momento della giornata in cui puoi dedicarti completamente al test.

Non ci provare! Rispondi solo alle domande di cui effettivamente conosci la risposta.

Non ritentare! Ti consigliamo di fare una sola esercitazione nell’arco delle 3 giornate mensili. In questo modo, la graduatoria sarà molto più reale.

Partecipa a tutte le simulazioni! Dopo un periodo di studio intenso una simulazione collettiva ti consentirà di valutare il margine di miglioramento dei tuoi risultati rispetto agli altri candidati. Inoltre, potrai risalire agli argomenti che ti risultano ancora difficili e che influiscono negativamente sul tuo punteggio.

Infine… studia! La simulazione è andata male o potrebbe andare meglio? Il tuo punteggio è elevato e vuoi mantenerlo tale? Continua a studiare! I nostri manuali sono un valido strumento di preparazione.

… inoltre, segui alcuni piccoli consigli operativi

Assicurati che la tua connessione sia stabile: con lo stesso indirizzo mail potrai fare una sola simulazione. Non sprecare questa opportunità!

Rilascia un indirizzo mail valido: solo in questo modo riceverai le istruzioni per accedere al test

Continua ad esercitarti anche dopo la simulazione: il nostro software gratuito è a tua disposizione