Insegnamento della storia: sitografia essenziale

Pubblicato il 28 Aprile 2016 16:08

EdiSES consiglia

Resta aggiornato

Seguici su Facebook

Edises informa, Info e risorse

Insegnamento della storia: sitografia essenziale

Sono ufficialmente iniziate, per 165.578 candidati, le prove scritte del concorso scuola 2016 che si concluderanno a fine maggio per i candidati alle cattedre di Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria.
Il tempo per studiare e per approfondire i contenuti dei vastissimi programmi di studio è agli sgoccioli per quanti affronteranno la prova nei prossimi giorni: non resta, dunque, che fare tesoro delle nozioni acquisite e degli strumenti utilizzati per lo studio e l’approfondimento delle materie in questi lunghi mesi di preparazione.
Ai candidati alle classi di concorso A22 (Italiano, storia e geografia) e A19 (Filosfia e Storia) che affronteranno la prova rispettivamente lunedì 2 maggio e lunedì 16 maggio consigliamo, di seguito, una serie di siti di riferimento per ripensare l’insegnamento della storia e sperimentare nuove strade alla ricerca di un metodo efficace.
La sitografia è tratta dal manuale “Didattica della storia
Il volume si rivolge a chi insegna storia e a chi affronterà le prove concorsuali scritte e orali per diventare docente e contiene una rassegna agile delle principali riflessioni teoriche correlate all’insegnamento ed all’apprendimento della storia.
Il manuale contiene inoltre vari suggerimenti operativi e strumenti concretidi lavoro, nati dalla ricerca storica e didattica degli ultimi decenni come: spunti per l’organizzazione delle lezioni, laboratori e strumenti del fare storia e utilizzo didattico di fonti multimediali.
Sfoglia una demo del manuale
Il volume, così come la sitografia riportata di seguito, si rivolge non soltanto a chi sta affrontando l’iter per diventare docente, ma anche a chi già insegna storia.

Insegnamento della storia: sitografia essenziale

  • Novecento.org – Didattica della Storia in rete è la rivista dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, ente fondato da Ferruccio Parri nel 1949 con lo scopo di raccogliere, conservare e studiare il patrimonio documentario del Corpo Volontari della Libertà e del Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia. Si caratterizza per la diffusione sul territorio e l’attività di ricerca in campo storico e didattico messa a servizio di studiosi, ricercatori, insegnanti e, più in generale, tutti coloro che sono interessati ai temi della storia contemporanea italiana. I temi affrontati sono soprattutto relativi all’uso pubblico della storia e all’incontro fra quest’ultima e il mondo digitale. Si segnala la sezione “Pensare la didattica” e i contributi di riflessione teorica e di percorsi pratici in essa contenuti.
  • Il blog Visionidallastoria – Le fonti audio-visive nella didattica è realizzato da Letizia Cortini, che nel suo percorso professionale ha approfondito il rapporto fra immagini d’archivio e didattica. Nel suo blog, diffuso anche attraverso i social network, è possibile trovare numerosi contributi teorici, percorsi e link sull’argomento. Si segnala la sezione di materiali pensati espressamente per il contesto scolastico “Didattica e strumenti”.
  • Il sito Luce per la didattica accoglie un progetto dell’Istituto Luce che prevede attività specifiche per le scuole pensate per sviluppare l’educazione al linguaggio audiovisivo e la sua storia, e per far emergere le tantissime storie raccontate nel patrimonio visivo dell’Istituto Luce e in altri archivi. La sezione “Strumenti e metodi” presenta diversi link utili contenenti “indicazioni metodologiche e bibliografiche per la ricerca, raccolta e l’uso delle fonti filmiche e fotografiche”.
  • Il sito dell’associazione di Didattica della Storia Clio’92 contiene i lavori di ricerca e sperimentazione portati avanti da docenti in servizio e in pensione coordinati da Ivo Mattozzi, già professore di Metodologia e Didattica della Storia presso l’Università degli studi di Bologna. Il sito Web è molto attivo e ricco di materiali utili per l’insegnamento e per la formazione dei docenti. Si segnala, fra le altre, la pagina relativa ai commenti a cura di Ivo Mattozzi sulle Indicazioni nazionali del 2013.
  • Il sito del CIDI, Centro Iniziativa Democratica Insegnanti, raccoglie l’esperienza di un’associazione ramificata in tutta Italia, con sedi territoriali e con una storia pluridecennale di ricerca e innovazione didattica. Supporta insegnanti attuali e futuri con corsi di formazione e aggiornamento, in presenza e sul Web, e organizza incontri seminariali ad ambito locale e convegni nazionali sulla didattica delle discipline e sul mondo della scuola in generale. L’associazione pubblica da anni la rivista «Insegnare», dedicata alle ricerche culturali e didattiche compiute dai soci e simpatizzanti, da poco passata alla versione informatica.
  • Il sito Historia Ludens nasce dall’omonima associazione di didattica della storia fondata a Bari nel 1995 da docenti e laureati in Didattica della Storia e in discipline storiche. Ad oggi si presenta come luogo di incontro e un archivio virtuale in cui confluiscono esperienze e riflessioni di tipo storiografico e didattico. Si segnala in particolar modo la sezione “The Next Generation – Formazione dei futuri insegnanti” a cura di Brusa e di Luigi Cajani che nella sottosezione “Materiali e strumenti” presenta validi supporti relativi alle tecniche per costruire laboratori, ma anche studi di caso e percorsi di studio.
  • La rivista di storia e storiografia on line Storia e futuro ha origine nel 2002 con lo scopo di promuovere un sapere di tipo scientifico in storia condividendone gratuitamente i contenuti attraverso il web. Il tema principale d’indagine è l’età contemporanea, declinata secondo le tematiche di storia politica, sociale e ambientale. Una sezione significativa affronta le problematiche legate alla didattica e alla divulgazione del sapere storico e delle sue fonti. Si segnala, con funzione esemplare, l’articolo di Patrizia Fazzi Strumenti per la didattica della storia e della geografia pubblicato nel n. 39.
  • Insegnare/apprendere storia – Didattica della storia e delle scienze sociali. Sotirairrer.it è un sito legato all’Istituto Regionale Ricerca Educativa dell’Emilia Romagna (IRREER) che raccoglie un ricco quantitativo di articoli e interventi relativi all’insegnamento della storia (“Materiali di studio e di lavoro”; “Strumenti”, “Buone pratiche”) e al mondo della scuola (“Norme e documenti”, “Punti di riferimento”). Si segnala la sezione dedicata alla Storia antica che contiene numerosi articoli su temi storici e storiografici relativi alla Storia Antica.
  •  Reti Medievali – Iniziative online per gli studi medievistici è un’iniziativa scientifica rivolta allo studio e approfondimento della storia medievale curata da alcune università italiane (fra cui Firenze, Genova, Napoli, Palermo, Venezia e Verona). Contiene approfondimenti di tipo storico e storiografico, una sezione dedicata ad e-book con contributi originali ad accesso aperto, e una sezione “Didattica” ricca di fonti documentarie per l’insegnamento della storia medievale.
  • Il sito Italia Nostra – Educazione al patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico raccoglie temi ed orientamenti dell’omonima associazione, i cui principi traggono orientamento dall’art. 9 della Costituzione Italiana che afferma l’impegno della Repubblica per la tutela del patrimonio storico-artistico e del paesaggio del Paese. In modo particolare, il sito ospita progetti, materiali e contributi teorici relativi al Settore per l’Educazione al Patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale.

Per una preparazione efficace, scarica le prove ufficiali dei precedenti concorsi a cattedra.
 

Di più sull’autore

Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close