Videocorso di chirurgia generale: anatomia e fisiologia delle vie biliari

Pubblicato il 03 Aprile 2018 13:32

EdiSES consiglia

Resta aggiornato

Seguici su Facebook

Concorsi Sanitari, Medicina Generale e SSM

Videocorso di chirurgia generale: anatomia e fisiologia delle vie biliari

In questa nuova lezione del Videocorso di Chirurgia Generale andremo a ripassare l’anatomia e la fisiologia delle vie biliari extraepatiche.

Anatomia delle vie biliari

Le vie biliari extraepatiche vengono suddivise in via biliare principale e via biliare accessoria:

  • la via biliare principale comprende i dotti epatici, destro, sinistro e comune, e il coledoco, risultato della fusione tra il dotto epatico comune e il dotto cistico;
  • la via biliare accessoria è costituita dalla colecisti e dal dotto cistico.

I dotti epatici destro e sinistro sono formati dalla fusione di 2-3 dotti biliari intraepatici maggiori e convergono all’interno dell’ilo epatico, costituendo la cosiddetta convergenza biliare, circondata dalla guaina glissoniana.
Il coledoco è costituito dalla fusione del dotto epatico comune con il dotto cistico e decorre dallo sbocco del dotto cistico all’ampolla duodenale.

La colecisti

La colecisti è un serbatoio muscolo-membranoso di accumulo, contenimento e concentrazione della bile. È appoggiata alla faccia inferiore del fegato all’interno della fossa cistica, corrispondente alla parte anteriore del solco sagittale destro epatico.
Infine il dotto cistico è un piccolo condotto che va dal collo della cistifellea alla confluenza col dotto epatico comune e decorre all’interno del legamento epatoduodenale.

Fisiologia della secrezione biliare

La bile è un liquido basico giallo-verde che garantisce l’assorbimento delle sostanze lipofile, attraverso l’emulsificazione dei grassi alimentari e delle vitamine liposolubili. Le altre sue funzioni sono:

  • Facilitare l’espulsione del colesterolo e dei prodotti di degradazione dell’emoglobina (bilirubina)
  • Mantenere il trofismo della mucosa delle vie biliari
  • Permettere l’escrezione di sostanze liposolubili esogene o endogene
  • Proteggere le vie biliari e l’intestino attraverso il trasporto di IgA.

La bile inoltre contiene soluti di varia natura, principalmente lipidici ed è composta da:

  • acqua
  • componenti lipidici
  • pigmenti biliari

Infine la bile viene prodotta dai colangiociti epatici, scorre tra gli epatociti all’interno degli spazi di Disse, per poi passare nei canali di Hering che scaricano nella colecisti, dove viene riassorbito Na+ e Cl- e quindi acqua. Dopo essere stata prodotta, se lo sfintere di Oddi è chiuso, dal fegato viene trasportata attraverso i dotti epatici nel dotto cistico e da qui immagazzinata nella colecisti.
Questi ed altri argomenti sono trattati in questa nuova lezione del videocorso di chirurgia generale tratte dal Manuale di Medicina Generale del dott. Federico Frusone.

Per accedere alla lezione clicca sull’immagine sotto

chirurgia delle vie biliari
 

Di più sull’autore

Federico Frusone

Medico chirurgo specializzando in Chirurgia Generale e Senologica presso l’università “Sapienza” di Roma, divulgatore scientifico, compositore, blogger e autore di articoli scientifici, trattati specialistici e del nuovo Manuale di Medicina Generale (Edises 2017). Sempre con una penna in una mano e il bisturi nell’altra.

Condividi questo articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close