VFP1 Esercito: cambiano le prove di efficienza fisica

Le prove passano da 3 a 4: ecco tutte le novità

Cambiano le prove di efficienza fisica per il reclutamento dei Volontari in Ferma Prolungata ad 1 anno.

Con avviso del Ministero della Difesa, pubblicato in Gazzetta Ufficiale Concorsi del 4 ottobre 2016, è stato modificato il 3° bando di reclutamento, per il 2016, di 3.500 volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) nell’Esercito.

Le nuove prove

L’accertamento dell’efficienza fisica consisterà nell’esecuzione obbligatoria delle seguenti quattro prove:

  • simulazione del sollevamento di una bomba da mortaio da 120 mm
  • simulazione dell’armamento di una mitragliatrice
  • simulazione del trascinamento di un ferito
  • corsa piana 2.000 metri

In precedenza, le prove consistevano in:

  • piegamenti sulle braccia
  • flessioni addominali
  • corsa piana 1000 metri

Il superamento degli esercizi potrà comportare l’attribuzione di un punteggio incrementale.

Scarica la nuova tabella dei punteggi
Guarda il video delle nuove prove

Come dovranno essere svolte le prove

Simulazione del sollevamento di una bomba da mortaio da 120 mm

Il candidato dovrà iniziare la prova in posizione accosciata, impugnando il corpo del simulacro della bomba da mortaio da 120 mm, del peso di 18,860 kg, che troverà appoggiato a terra con l’apposito anello di sicurezza rivolto verso il basso, in corrispondenza della corona rigata.

Al via, il candidato dovrà assumere la posizione eretta portando la bomba al petto e quindi sollevarla fino a distendere completamente le braccia verso l’alto, tenendola in posizione obliqua per il caricamento. Raggiunta tale posizione, il candidato dovrà ritornare alla posizione di partenza, effettuando i movimenti a ritroso e quindi ripetere l’intero esercizio.

Per essere giudicato idoneo alla prova, il concorrente, al segnale di via, che coinciderà con lo start del cronometro, dovrà eseguire, senza fermarsi, un numero di sollevamenti:

  • maggiore o uguale a 4 entro il tempo massimo di 60 secondi, se di sesso maschile;
  • maggiore o uguale a 2 entro il tempo massimo di 80 secondi, se di sesso femminile.

Saranno conteggiati a voce alta i sollevamenti correttamente eseguiti dal concorrente, mentre non saranno conteggiati quelli eseguiti in maniera scorretta.

Al numero di sollevamenti eccedenti il minimo, verrà applicato un coefficiente per il calcolo del punteggio incrementale, differenziato tra uomini e donne, fino a un massimo di 5 punti, secondo quanto riportato nella tabella dei punteggi.

Simulazione dell’armamento di una mitragliatrice

Il candidato dovrà iniziare la prova in posizione prona a tre appoggi:

  • ginocchio sinistro (destro, se mancino) in appoggio su panca esattamente sotto la linea delle anche;
  • piede destro (sinistro, se mancino) in appoggio a terra in linea con il ginocchio sinistro (destro, se mancino);
  • mano sinistra (destra, se mancino) in appoggio su panca, in linea con la testa.

Dopo aver impugnato, con la mano libera, un manubrio sospeso da terra, con busto e spalle in atteggiamento neutro e paralleli al suolo, il candidato dovrà effettuare una serie di trazioni del braccio la cui mano impugna il manubrio, senza ruotare le anche e il busto. Una trazione sarà considerata completata nel momento in cui il manubrio verrà sollevato fino a toccare il costato, mantenendo le spalle parallele al suolo e tornando poi alla posizione di partenza.

Per essere giudicato idoneo alla prova, il concorrente al segnale di via, che coinciderà con lo start del cronometro, dovrà eseguire, senza fermarsi, un numero di trazioni:

  • maggiore o uguale a 4 con un manubrio del peso di 20 kg entro il tempo massimo di 60 secondi, se di sesso maschile;
  • maggiore o uguale a 2 con un manubrio del peso di 10 kg entro il tempo massimo di 80 secondi, se di sesso femminile.

Ad ogni trazione eccedenti il numero minimo, verrà assegnato un punteggio incrementale, differenziato tra uomini e donne, fino a un massimo di 5 punti, secondo quanto riportato nella tabella dei punteggi

Simulazione del trascinamento di un ferito

Il candidato dovrà iniziare la prova in piedi dietro la linea di partenza con il carico di 70 kg già pronto al trasporto. Al via, il candidato dovrà percorrere un itinerario rettilineo ben delineato sul terreno della lunghezza di 20 m, percorsi i quali dovrà effettuare un’inversione di 180° ritornando, sempre lungo il precedente itinerario, verso la linea del traguardo (che coincide con la linea di partenza), percorrendo un totale di 40 m.

Per essere giudicato idoneo alla prova, il candidato, alla ricezione dell’apposito segnale, dovrà percorrere l’intero itinerario di andata e ritorno fino al completo superamento della linea del traguardo con tutto il carico, entro il tempo massimo di:

  • 80 secondi, se di sesso maschile;
  • 120 secondi, se di sesso femminile.

In caso di tempo inferiore al massimo per il conseguimento dell’idoneità, al numero di secondi risparmiati verrà applicato il previsto coefficiente per il calcolo del punteggio incrementale, differenziato tra uomini e donne, fino a un massimo di 5 punti, secondo quanto riportato nella tabella dei punteggi.

Corsa piana 2.000 metri

Il candidato dovrà eseguire una corsa della lunghezza di 2.000 metri su pista di atletica o in terra battuta o su terreno vario sostanzialmente pianeggiante.

Sarà cronometrato il tempo impiegato.

Per essere giudicato idoneo alla prova il candidato, alla ricezione dell’apposito segnale, che coinciderà con lo start del cronometro, dovrà percorrere la distanza di 2.000 metri entro il tempo massimo di:

  • 10 minuti, se di sesso maschile;
  • 11 minuti, se di sesso femminile.

In caso di tempo inferiore al massimo per il conseguimento dell’idoneità, al numero di secondi risparmiati verrà applicato il previsto coefficiente per il calcolo del punteggio incrementale, differenziato tra uomini e donne, fino a un massimo di 5 punti, secondo quanto riportato nella tabella dei punteggi.

Per una preparazione adeguata agli accertamenti psico-fisici e attitudinali scegli il nostro volume.
Sfoglia un’anteprima

Il superamento delle prove per il giudizio di idoneità

I candidati dovranno effettuare gli esercizi in sequenza. Il superamento degli esercizi determinerà il giudizio di idoneità, con eventuale attribuzione di punteggio incrementale, differenziato tra uomini e donne, secondo quanto stabilito nella tabella dei punteggi.

Il mancato superamento anche di uno solo degli esercizi indicati determinerà il giudizio di inidoneità e, quindi, l’interruzione delle prove con l’esclusione dal concorso.

Il giudizio conclusivo di inidoneità alle prove di efficienza fisica è espresso se il candidato:

  • non esegue il numero minimo richiesto di sollevamenti del simulacro della bomba da mortaio da 120 mm
  • non esegue il numero minimo richiesto di trazioni nella simulazione dell’armamento di una mitragliatrice
  • termini la simulazione del trascinamento di un ferito o la corsa piana 2.000 metri in un tempo superiore a quello massimo indicato.

Vuoi saperne di più sui concorsi per VFP1? Leggi la nostra guida
Resta aggiornato sulle scadenze dei principali concorsi in atto: segui il nostro calendario scadenze concorsi

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Sono redattrice e autrice specializzata in testi scientifici (matematici, statistici, ma anche economico-aziendali). Grazie alla mia "insana" passione per i numeri sono specializzata in test psicoattitudinali, di logica e di ragionamento numerico per i concorsi pubblici.

Potrebbe interessarti:

Concorsi in polizia aperti anche a civili: abbassamento dei posti…

Dal primo gennaio 2016 anche chi non ha svolto la ferma militare può concorrere per un posto di Agente di ...

Come diventare Volontario in Ferma Prefissata di 4 anni (VFP4)

Il volontario in ferma prefissata di 4 anni (VFP4) è un militare delle forze armate italiane proveniente dai ruoli VFP1 che ...

Come diventare Volontario in Ferma Prefissata di un anno (VFP1)

Il Volontario in Ferma Prefissata di un anno (VFP1) è un militare che presta servizio per un anno nell’Esercito Italiano, nella Marina ...

COMMENTA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi