Requisiti generici di base per l’accesso ai concorsi pubblici

Quali sono i requisiti per l’accesso ai concorsi? È la prima domanda che il candidato si pone prima di inoltrare la domanda di partecipazione a una selezione pubblica.

Generalmente, nei bandi sono indicati requisiti specifici in base al profilo professionale richiesto e requisiti generici comuni a tutti i concorsi.

Indichiamo di seguito i requisiti generici.

Requisiti generici per l’accesso ai concorsi pubblici

I requisiti generici richiesti per l’accesso ai concorsi pubblici indicati nei bandi sono:

  • Cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea; ai sensi dell’art. 38 D.Lgs. 165/01 e s.m.i, possono partecipare: i cittadini italiani o i cittadini di uno degli Stati Membri dell’Unione Europea e i loro famigliari non aventi la cittadinanza di uno stato membro, che siano titolari del diritto di soggiorno oppure i cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello stato di protezione sussidiaria (ai candidati non italiani è in ogni caso richiesta un’adeguata conoscenza della lingua italiana);
  • Età non inferiore a 18 anni;
  • Idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da ricoprire. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore del concorso, in base alla normativa vigente;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Non possono accedere agli impieghi gli esclusi dall’elettorato politico attivo e i destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, per persistente insufficiente rendimento, o dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • Non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione;
  • Non aver subito condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale, ai sensi dell’art. 35 bis D.Lgs. 165/01;
  • Posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985, ai sensi dell’art. 1 Legge 23.08.2004 n. 226.

Per quanto riguarda le competenze di base, ai candidati generalmente vengono richieste:

Concorsi pubblici: le nostre guide

I concorsi pubblici rappresentano un’importante modalità di inserimento nel mondo del lavoro e in particolare nel settore pubblico.
Ma quali sono le amministrazioni che assumono? Come è strutturato un bando? In genere, quali sono le prove concorsuali e come prepararsi? Per saperne di più ti invitiamo a leggere la nostra guida ai concorsi pubblici.
Se invece sei alla ricerca di guide specifiche su determinati argomenti, ti ricordiamo che all’interno del nostro blog sono disponibili i seguenti approfondimenti:

Consulta il nostro blog per tutte le guide ai concorsi e le guide alle professioni e segui il calendario delle scadenze per aggiornamenti su pubblicazione bandi e date delle prove d’esame.

Cosa studiare per i concorsi?

Per una preparazione efficace ai concorsi pubblici consulta il nostro catalogo dove troverai manuali teorici e pratici per concorsi nella scuola e TFA, carriere militari, professioni sanitarie, specializzazioni mediche, abilitazioni professionali e ammissioni universitarie.
La maggior parte dei manuali Edises consente di accedere a software di simulazione per effettuare infinite esercitazioni sulle materie d’esame.

 

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

COMMENTA