Concorso Dirigenti Scolastici 2017: in Gazzetta il decreto con le regole del concorso

Ecco tutte le informazioni in attesa dell'imminente bando

È stato pubblicato sulla Gazzetta del 20 settembre il regolamento sul prossimo concorso per Dirigenti scolastici (Decreto 3 agosto 2017, n. 138)

Scarica il regolamento

Non si tratta ancora del bando con la definizione del numero dei posti a concorso (circa 2000) ma, ormai, dovrebbe essere davvero questione di pochi giorni. In ogni caso, ora si ha la certezza sui requisiti di partecipazione e sulle materie e le modalità di svolgimento delle prove di selezione.

Vediamo dunque come si svolgerà il prossimo concorso per Dirigenti Scolastici.

I requisiti di partecipazione

L’articolo 6 del regolamento prevede che al corso-concorso per dirigente scolastico possa partecipare

il personale docente ed educativo delle istituzioni scolastiche ed educative statali (laureato) assunto con contratto a tempo indeterminato, confermato in ruolo ai sensi della normativa vigente,[…] che abbia effettivamente reso nelle istituzioni scolastiche ed educative del sistema nazionale di istruzione un servizio di almeno cinque anni”.

Lo stesso decreto subito dopo specifica che il requisito dell’anzianità di servizio richiesta per la partecipazione al concorso è da intendersi nel senso che i cinque anni di servizio possono essere maturati anche precedentemente all’entrata in ruolo, ferma restando la necessità della conferma in ruolo.

Le prove del concorso Dirigenti Scolastici 2017

Il concorso prevede una prova preselettiva (nel caso in cui le domande siano almeno tre volte superiori ai posti messi a bando), una prova scritta ed un colloquio.

La prova preselettiva

La preselezione sarà unica a livello nazionale e consisterà in 100 quiz estratti da una banca dati che verrà pubblicata sul sito del MIUR almeno 20 giorni prima dell’avvio della prova.

La prova sarà svolta al computer e le domande verteranno su:

  1. normativa riferita al sistema educativo di istruzione e di formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia (con particolare attenzione ai processi di riforma in atto);
  2. modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali;
  3. processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento alla predisposizione e gestione del PTOF, all’elaborazione del RAV (Rapporto di Autovalutazione) e del Piano di Miglioramento, nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio;
  4. organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’inclusione scolastica, all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica;
  5. organizzazione del lavoro e gestione del personale, con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico;
  6. valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici;
  7. elementi di diritto civile e amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonché di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica Amministrazione e in danno di minorenni;
  8. contabilità di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria presso le istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;
  9. sistemi educativi dei Paesi dell’Unione Europea.

Esercitati gratis alla prova preselettiva con il software di simulazione che comprende una selezione di quesiti tratta dalla banca dati ufficiale dell’ultimo concorso svolto nel 2011  (debitamente aggiornata, laddove necessario, con le novità normative nel frattempo intervenute): prova una demo

La prova scritta

Alla prova scritta sarà ammesso un numero di candidati pari a tre volte il numero dei posti disponibili per il corso di formazione dirigenziale. La prova prevederà:

  • 5 domande a risposta aperta (sulle stesse materie già oggetto della preselezione)
  • 2 quesiti in lingua straniera (tra inglese, francese, spagnolo e tedesco). Ciascuna delle due domande in lingua prevede un testo (sulle sole materie di cui alle lettere d e i) seguito da cinque domande a risposta chiusa per verificare la comprensione del brano da parte del candidato.

La prova orale

La prova orale è basata sulle materie della prova scritta, e in più su conoscenze di informatica e di lingua straniera (anche conversazione) solo su alcuni argomenti.

Come prepararsi alle prove

Per una preparazione efficace a tutte le prove del concorso sono disponibili i nuovi manuali e i nuovi kit: sfoglia il catalogo

Ecco i nostri kit

Kit di base concorso Dirigenti Scolastici 2017 che comprende

 

kit-di-base-per-concorso-dirigenti-scolastici-2017– Il Manuale vol. 1 – Competenze giuridiche, amministrative, finanziarie e gestionali del DS (ed. ottobre 2017);
– Il Manuale vol. 2 – Competenze socio-pedagogiche, relazionali e organizzative del DS (ed. ottobre 2016);
– I test del concorso per Dirigenti Scolastici (ed. settembre 2017);
– Informatica nel concorso per Dirigente Scolastico.

In omaggio con il kit:

– Ebook 4.5 – Inglese (a scelta, 4.6 – Francese) nel concorso per Dirigente Scolastico
– Software di simulazione  della prova preselettiva (aggiornato al Decreto 3 agosto 2017, n. 138)
– Videolezioni a cura di G. Mariani

Scopri il kit

 

Kit completo per il concorso Dirigente Scolastico 2017 che comprende:

Kit completo dirigenti scolastici

– Il Manuale vol. 1 – Competenze giuridiche, amministrative, finanziarie e gestionali del DS (ed. ottobre 2017);
– Il Manuale vol. 2 – Competenze socio-pedagogiche, relazionali e organizzative del DS (ed. ottobre 2016);
– I test del concorso per Dirigenti Scolastici (ed. settembre 2017);
– Codice delle leggi della scuola.

In omaggio con il kit:
– Ebook 4.5 – Inglese (a scelta, 4.6 – Francese) nel concorso per Dirigente Scolastico
– Ebook 4.7 – Informatica nel concorso per Dirigente Scolastico
– Software di simulazione  della prova preselettiva (aggiornato al Decreto 3 agosto 2017, n. 138)
– Videolezioni a cura di G. Mariani

Scopri il kit

Graduatoria e corso di formazione dirigenziale

Al termine di queste 3 prove, sarà stilata una graduatoria unica nazionale che tiene conto anche dei titoli e i candidati che rientreranno nel numero di posti messi a bando (si parla di circa 2000 posti) avranno accesso al corso di formazione dirigenziale di 6 mesi: 2 di formazione generale e 4 di tirocinio a scuola. Al termine i candidati dovranno affrontare una valutazione scritta e un colloquio orale. Saranno dichiarati vincitori del corso-concorso i candidati che saranno collocati in posizione utile in graduatoria generale di merito.

Per una preparazione efficace alle prove del concorso per dirigenti scolastici 2017 scegli i nostri manuali aggiornati completi di software di simulazione (prova una demo) e videocorso  (visualizza un’anteprima)

 

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Sono un “libro professionista”: ho cominciato scrivendo su una Olivetti e anche oggi che alla carta si affianca il digitale, continuo a leggere, scrivere, valutare contenuti per il mondo dell’editoria.

Potrebbe interessarti:

Guida al concorso per Dirigenti Scolastici 2017

Il Dirigente Scolastico è una figura professionale che, soprattutto dopo le riforme degli ultimi anni, svolge un insostituibile ruolo di ...

Concorso Dirigenti Scolastici: risorse di studio

L’ultimo schema di decreto del corso-concorso per la selezione di dirigenti scolastici sottoposto al Parere del Consiglio Superiore della Pubblica ...

Valutazione Dirigenti Scolastici: linee guida della Direttiva n. 36, del…

Con la pubblicazione delle linee guida il Ministero ha completato il quadro delle nuove regole per la valutazione dei dirigenti scolastici. ...

COMMENTA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi