La prova orale del concorso per Dirigenti Scolastici

Consigli pratici per una preparazione efficace

Alla prova orale del concorso per 2425 Dirigenti Scolastici sono ammessi i candidati che alla prova scritta hanno conseguito un punteggio minimo pari a 70 punti su 100.

La prova consiste in:

  1. un colloquio che accerta la preparazione professionale del candidato nelle materie di esame oggetto della prova scritta;
  2. una verifica della capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico;
  3. una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione normalmente in uso presso le istituzioni scolastiche;
  4. una verifica della conoscenza della lingua straniera prescelta dal candidato tra francese, inglese, tedesco e spagnolo al livello B2 del CEF, attraverso la lettura e traduzione di un testo scelto dalla Commissione e una conversazione nella lingua prescelta.

Il colloquio sulle materie d’esame

Il primo step della prova orale consiste in un colloquio sulle seguenti materie:

  • normativa riferita al sistema educativo di istruzione e di formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia con particolare attenzione ai processi di riforma in atto;
  • modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali;
  • processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento alla predisposizione e gestione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa, all’elaborazione del Rapporto di Autovalutazione e del Piano di Miglioramento, nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio;
  • organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’inclusione scolastica, all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica;
  • organizzazione del lavoro e gestione del personale, con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico;
  • valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici;
  • elementi di diritto civile e amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonché di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica Amministrazione e in danno di minorenni;
  • contabilità di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria presso le istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;
  • sistemi educativi dei Paesi dell’Unione Europea.

Si tratta delle stesse materie oggetto della prova scritta trattate nel Manuale sulle competenze giuridiche, amministrative, finanziarie e gestionali del DS (Mariani) e nel Manuale sulle competenze socio-psico-pedagogiche, relazionali e organizzative del DS (Barbuto)

Risoluzione di un caso sulla funzione del Dirigente Scolastico

Il secondo step della prova orale del concorso per Dirigenti Scolastici consiste nella verifica della capacità del candidato di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico.

Pprova orale concorso dirigenti scolasticier prepararsi a questo tipo di prova è disponibile il nuovo manuale con casi svolti e tecniche e strategie per presentazioni efficaci. Il testo è infatti introdotto da una premessa metodologica con le modalità di svolgimento.

Tutti i casi svolti tengono conto dei più recenti aggiornamenti normativi (CCNL del Comparto Istruzione e ricerca del 19 aprile 2018, Decreto n. 129 del 28 agosto 2018 contenente il Regolamento recante istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolasti che.

ACQUISTA IL VOLUME

 

 

 

Verifica delle conoscenze informatiche e della lingua straniera

Le ultime due fasi del colloquio orale consistono nella verifica delle conoscenze informatiche e della lingua straniera prescelta dal candidato.

Per approfondire, consulta i manuali specifici:

Dove e quando si svolgerà la prova orale del concorso per Dirigenti Scolastici?

Con avviso che sarà pubblicato sul sito internet del MIUR almeno venti giorni prima dell’inizio delle prove orali, sarà resa nota la sede, la data e l’ora di svolgimento della prova.

I candidati ammessi alla prova orale riceveranno comunicazione, esclusivamente a mezzo di posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso.
I candidati dovranno presentarsi nelle rispettive sedi d’esame muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Per tutti gli aggiornamenti consulta il nostro calendario scadenze concorsi selezionando la categoria scuola.

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Una vita tra libri, riviste e web per professione e per diletto... la domanda è: esiste una linea di confine?

Potrebbe interessarti:

Concorso Dirigenti Scolastici: speciale prova scritta

Sono stati 34.580 i candidati alla prova preselettiva del concorso per 2425 Dirigenti Scolastici. Di questi, soltanto 8.700 sono stati ammessi ...

Concorso dirigenti scolastici: la prova in lingua straniera

La prova scritta del concorso per Dirigenti Scolastici si svolgerà il 18 ottobre e consisterà in 5 quesiti a risposta aperta e 2 ...

La prova preselettiva del concorso per Dirigenti Scolastici: banca dati…

Pubblicata sul sito del MIUR la banca dati da cui saranno estratti i 100 quesiti per la prova preselettiva del ...

COMMENTA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi