Preselezione concorso MIBAC: analisi dell’ultima esercitazione

Stima dei punteggi e spiegazione dei quesiti

Si è svolta il 29 ottobre la sesta ed ultima simulazione collettiva gratuita organizzata da Edises per la prova preselettiva del concorso MIBAC per 1052 assistenti alla vigilanza.

Hanno partecipato alla quarta simulazione d’esame 1.432 utenti collocati all’interno della nostra graduatoria

Simulazioni collettive concorso MIBAC: analisi della sesta esercitazione

La simulazione proposta ricalca la prova reale in termini di struttura, tempo a disposizione e punteggio attribuito alle risposte esatte, errate o non date.

Volendo ipotizzare che tutti gli iscritti si presentino alla prova ufficiale e che il livello di preparazione di quanti hanno partecipato alla simulazione rispecchi abbastanza fedelmente quello degli altri candidati, avrebbero superato la prova preselettiva i primi 36 classificati di ieri, con un punteggio mino pari a 56,67. Poiché anche altri partecipanti alla simulazione hanno raggiunto tale punteggio, passerebbero alla prova successiva i primi 38 partecipanti.

Se non hai raggiunto un buon punteggio e desideri esercitarti ancora gratuitamente, accedi a una demo del nostro simulatore

prova il test

I quesiti con più risposte errate

Analizzando le vostre prove abbiamo raccolto i quesiti con più risposte errate.
Ecco un esempio di quesito sulle materie professionali (Diritto del patrimonio culturale)

L’attestato di libera circolazione dei beni di interesse culturale, rilasciato dal competente Ufficio di esportazione, ha validità (art. 68, D.Lgs. 42/2004):
A. triennale
B. quinquennale
C. quadriennale
D. biennale

Spiegazione
Ai sensi dell’art. 68 del Codice, chi intende far uscire in via definitiva dall’Italia le cose indicate nell’articolo 65, comma 3, deve farne denuncia e presentarle al competente ufficio di esportazione, indicando, contestualmente e per ciascuna di esse, il valore venale, al fine di ottenere l’attestato di libera circolazione (comma 1).
L’ufficio di esportazione, accertata la congruità del valore indicato, rilascia o nega con motivato giudizio, anche sulla base delle segnalazioni ricevute, l’attestato di libera circolazione, dandone comunicazione all’interessato entro quaranta giorni dalla presentazione della cosa (comma 3).

Soluzione
Dunque, l’attestato di libera circolazione ha validità quinquennale ed è redatto in tre originali, uno dei quali è depositato agli atti d’ufficio; un secondo è consegnato all’interessato e deve accompagnare la circolazione dell’oggetto; un terzo è trasmesso al Ministero per la formazione del registro ufficiale degli attestati (art. 68, comma 5).

Abbiamo raccolto i quesiti più “difficili” di questa prima simulazione collettiva, fornendo le risposte esatte e spiegazioni.
SCARICA QUI I FILE DEI QUIZ RISOLTI E COMMENTATI

Ti ricordiamo che tutti i quesiti delle nostre esercitazioni sono disponibili nel manuale per la preselezione

Concorso MIBAC per assistenti alla vigilanza: come prepararsi alle prove

Se il risultato raggiunto alla prima simulazione non ti soddisfa, non demordere! Se hai fatto questa esercitazione vuol dire che hai iniziato a studiare e ciò sicuramente rappresenta un vantaggio.

Diversamente, se non hai ancora acquistato i manuali per la preparazione, consulta il nostro catalogo e scegli i nostri manuali

Come superare la preselezione del concorso MIBAC: link utili

Ulteriori consigli su come superare una prova a test sono disponibili nella rubrica del prof. Bonora
Cerchi una guida completa alla risoluzione dei quesiti di logica? Consulta e scarica il nostro approfondimento
Alcuni esempi pratici sono riportati nelle nostre videolezioni di logica

Quando si svolgeranno le prossime simulazioni collettive?

Le simulazioni collettive sono terminate! Puoi continuare ad esercitarti gratuitamente con la demo del nostro simulatore

Vuoi confrontarti con gli altri candidati? Iscriviti al nostro gruppo di studio

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Una vita tra libri, riviste e web per professione e per diletto... la domanda è: esiste una linea di confine?

COMMENTA