Guida al concorso per le SSM a.a. 2015/2016 (Scuole Specializzazione Medicina)

Contenuto semplificato del bando di concorso per le SSM a.a. 2015/2016 con tutti i dettagli ufficiali

Il bando di concorso per le SSM (Scuole Specializzazione Medicina) 2016 è stato pubblicato nel Decreto Ministeriale 20 maggio 2016 n. 313 – Bando accesso medici alle scuole di specializzazione A.A. 2015/2016. Riportiamo, di seguito, tutte le informazioni dettagliate estrapolate dal bando al fine di renderle facilmente consultabili.

Date da ricordare

Prima di descrivere in dettaglio le informazioni del bando per le SSM (Scuole Specializzazione Medicina), vi riportiamo le date da tenere a mente, nel testo saranno fornite tutte le informazioni relative a tali date.

Date da ricordare

Il calendario delle prove

Le prove delle SSM (Scuole Specializzazione Medicina) si svolgeranno nel mese di luglio. Ecco, nel dettaglio, il tempo a disposizione e il numero di quesiti specifico per ogni area:

SCUOLE SPECIALIZZAZIONE MEDICINA

I candidati sono tenuti a prendere visione della Gazzetta Ufficiale di venerdì 24 giugno 2016 per la comunicazione della conferma delle date di svolgimento della prova d’esame che verrà inserita anche sul portale Universitaly.

Posti messi a bando

I posti disponibili per l’A.A. 2015/2016 sono indicati, per ciascuna scuola di specializzazione, nella tabella presente nell’Allegato 2 del bando di concorso. In particolare:

  • 6718 posti destinati a contratti coperti con fondi statali (6133), contratti regionali (521), contratti coperti da altri enti pubblici/privati (64)
  • 198 posti riservati al Ministero della Salute – Medici di ruolo SSN
  • 20 posti riservati al Ministero della Difesa – Medici Militari
  • 1 posto riservato Ministero Affari esteri e cooperazione internazionale

Posti riservati ed in soprannumero

Per l’A.A. 2015/2016, è prevista, nei limiti della capacità ricettiva delle singole Scuole, l’assegnazione di posti riservati ed in soprannumero esclusivamente alle seguenti categorie:

  • Medici Militari
  • Personale medico di ruolo del SSN
  • Medici stranieri provenienti dai Paesi in via di sviluppo e Medici extracomunitari
  • Sanità della Polizia di Stato.

Nell’Allegato 2 del bando di concorso, sono specificate le singole scuole di specializzazione presso le quali sono assegnati i posti in soprannumero. Ulteriori informazioni riguardanti i posti in soprannumero sono riportate nell’Articolo 3 del bando.

Requisiti di ammissione

Al concorso possono partecipare coloro che hanno conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia in data anteriore al termine di scadenza della presentazione della domanda. La scadenza è fissata alle ore 15.00 (fuso orario Italia) di martedì 7 giugno 2016.

Il candidato che supera il concorso è ammesso alla Scuola a condizione che entro la data di inizio delle attività didattiche, fissata per l’A.A. 2015-2016 al 1 novembre 2016, consegua l’abilitazione all’esercizio della professione di Medico-Chirurgo, se non ancora posseduta. In caso di abilitazione all’esercizio della professione conseguita all’estero si consulti il bando di concorso.

All’interno dell’articolo 4 e 5 del bando di concorso sono inoltre riportati tutti i dettagli per l’assegnazione dei contratti aggiuntivi ed i dettagli per particolari categorie di cittadini (comunitari ed extracomunitari medici).

Chi non è ammesso alla prova?

Tutti i candidati sono ammessi con riserva alla procedura concorsuale. Ogni università può disporre, con provvedimento motivato, l’esclusione per:

  • Difetto dei requisiti prescritti
  • Dichiarazioni non veritiere in merito ai titoli di studio posseduti e a tutte le informazioni che incidono sulla determinazione del punteggio

Il candidato riceve comunicazione in merito al provvedimento motivato di esclusione secondo le modalità previste da ciascuna università.

Come e quando iscriversi?

I candidati possono iscriversi al concorso esclusivamente in modalità telematica attraverso il portale Universitaly.
La procedura di iscrizione online al concorso è attiva da martedì 24 maggio 2016 e si chiude inderogabilmente alle ore 15.00 (fuso orario Italia) di martedì 7 giugno 2016. Al momento dell’iscrizione online il candidato, attraverso l’apposita procedura informatica, fornisce le seguenti informazioni (tutti i dati con asterisco* sono obbligatori):

  • Cognome* e Nome*
  • Luogo di nascita: Paese *, Provincia *, Città *
  • Data di nascita*
  • Sesso*
  • Cittadinanza*
  • Codice Fiscale*
  • Residenza: Paese * Provincia * Città* C.A.P.* Indirizzo*
  • Email *
  • Almeno un recapito telefonico*

Il Sistema caricherà in automatico gli estremi del Documento di riconoscimento (Tipo di Documento*, Numero Documento*, Rilasciato da*, Valido dal… al…*), acquisendoli direttamente dal file caricato dallo stesso candidato in fase di accesso al portale. All’atto dell’iscrizione online il candidato deve dichiarare le seguenti informazioni obbligatorie:

  • L’Università presso cui ha ottenuto la laurea in Medicina e Chirurgia, indicando l’anno accademico di conseguimento del titolo e l’Ordinamento didattico di riferimento
  • Il possesso o meno dell’abilitazione all’esercizio della professione di Medico Chirurgo
  • L’eventuale iscrizione ad una Scuola di specializzazione, indicando la Scuola a cui è iscritto e l’anno di corso
  • L’eventuale possesso di un diploma di specializzazione, indicando la tipologia di specializzazione conseguita
  • Di essere pienamente a conoscenza che nel periodo tra mercoledì 19 ottobre 2016 e martedì 25 ottobre 2016 ore 12.00 (fuso orario Italia) dovrà procedere, tramite l’apposita procedura informatica del portale Universitaly alla manifestazione della conferma di interesse all’immatricolazione. In assenza della manifestazione di conferma di interesse, il candidato decade dalle graduatorie in cui è inserito e non conserva alcun diritto all’immatricolazione
  • Di essere a conoscenza che non sono ammessi, durante la prova del concorso (pena esclusione): la consultazione o la detenzione di testi cartacei o digitali, l’uso o la detenzione di telefoni cellulari o di altri strumenti elettronici o telematici, l’interazione tra candidati

Le informazioni richieste ai candidati sono autocertificate e le amministrazioni coinvolte si riservano la facoltà di accertare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive di certificazioni o di atti di notorietà resi dai candidati, i quali, dovranno fornire tutti gli elementi necessari per consentire le opportune verifiche.

Nel caso in cui dalla documentazione presentata dal candidato risultino dichiarazioni false o mendaci si procederà all’annullamento dell’eventuale immatricolazione alla Scuola, al recupero di eventuali benefici concessi e a trattenere le tasse e i contributi universitari versati.

La domanda di iscrizione si considera regolarmente conclusa dopo il completamento dell’operazione di chiusura e può essere riaperta dal candidato, per modifiche ed integrazioni, fino al termine definitivo della procedura di iscrizione online.

Ogni volta che il candidato riapre nuovamente il proprio modulo di iscrizione dovrà poi procedere ad una nuova chiusura della posizione aperta; in tal modo procederà anche al salvataggio dei dati modificati/integrati. Se non si effettua la chiusura della posizione riaperta, le eventuali nuove informazioni non verranno salvate dal Sistema e rimarrà valido il salvataggio dati effettuato in occasione dell’ultima chiusura regolarmente effettuata.

Il Ministero non assume alcuna responsabilità in caso di mancata ricezione delle comunicazioni del candidato. I candidati sono tenuti ad aggiornare accedendo alla propria pagina personale del portale Universitaly eventuali cambiamenti dei recapiti forniti all’atto della compilazione della domanda di ammissione.

A quante tipologie di SSM posso iscrivermi e con quali preferenze?

Ogni candidato può scegliere di partecipare alla selezione per l’ammissione ad un massimo di 3 tipologie di Scuola (non più di 2 per Area).

SCUOLE SPECIALIZZAZIONE MEDICINA

Il candidato deve specificare le tipologie di Scuola prescelte, indicandole in ordine di preferenza. All’interno di ogni tipologia prescelta deve elencare le specifiche Scuole rientranti nella tipologia indicandole in ordine di preferenza di sede. Tali preferenze, successivamente alla chiusura della domanda, sono irrevocabili e non integrabili.

Non è ammessa la partecipazione al concorso per la stessa tipologia di Scuola a cui il candidato risulti già iscritto o di cui già possegga il relativo titolo di specializzazione.

Ausili o misure compensative per candidati diversamente abili

I candidati con certificato di invalidità, con certificazione di handicap o con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) possono beneficiare, nello svolgimento della prova, di appositi ausili o misure compensative, facendone richiesta nella compilazione della domanda online.

L’istituzione universitaria, presso cui il candidato è assegnato per lo svolgimento della prova, provvederà a soddisfare le richieste formulata ed organizzerà la prova d’esame adottando tutte le misure necessarie a far fronte alle esigenze manifestate dai candidati. (Si rimanda all’articolo 5 del bando di concorso per ulteriori informazioni).

La certificazione dei titoli universitari

Quest’anno, diversamente dall’anno scorso, spetta agli atenei presso cui i candidati hanno conseguito il titolo di laurea certificare i titoli universitari.

Con riferimento ai candidati laureati in Italia, terminate le procedure di iscrizione, gli Atenei sono tenuti al caricamento online di un’attestazione che riporti la media ponderata degli esami sostenuti. Questa media, per i laureati secondo il sistema antecedente al D.M. n. 509/1999, corrisponde alla media aritmetica.

Nel procedere all’attestazione, l’Ateneo deve tenere conto che, nel calcolo della media ponderata, il voto 30 e lode deve essere considerato pari al voto 30/30 e la media deve essere arrotondata alla prima cifra decimale (es. 28,44=28,4; 28,45=28,5).

L’attestazione dovrà riportare la certificazione della laurea (con voto) e degli esami di profitto sostenuti dal candidato, completa di tutte le informazioni per ogni singolo esame sostenuto dal candidato (voto ottenuto, CFU totali di ogni esame, i settori scientifico disciplinari che compongono il corso di insegnamento cui l’esame si riferisce con di fianco ad ogni SSD i relativi CFU). Inoltre, l’Ateneo dovrà riportare sia la media degli esami sia il voto di laurea conseguiti dal candidato ed indicati nell’attestazione.

Ai fini dell’attribuzione del punteggio l’Ateneo dovrà caricare nell’apposita sezione della procedura informatica, i 5 esami di profitto maggiormente rappresentativi dei vari SSD indicati (tabella Allegato 3) come “fondamentali” e come “caratterizzanti” la singola Scuola, nei quali il candidato abbia riportato un voto almeno pari o superiore a 27/30.

Altri titoli

Il candidato che intendesse avvalersi dell’eventuale attribuzione del punteggio di “altri titoli” (articolo 7, comma 2, lettera b, punto 3 del bando di concorso) dovrà caricare in formato pdf:

  • Il frontespizio e l’indice della tesi di laurea e/o di dottorato e dell’eventuale riassunto/abstract
  • La dichiarazione controfirmata dal Relatore della tesi, oppure dal Presidente del Corso di studi, Direttore del Dipartimento cui afferisce il corso di studi o di dottorato, Direttore del Corso di Dottorato.

Per i dettagli concernenti titoli conseguiti presso Università straniere si rimanda al bando di concorso per le SSM (Scuole Specializzazione Medicina).

Contributo di iscrizione

Fermo restando la compilazione e chiusura della domanda di iscrizione online, il candidato deve procedere al versamento di un contributo di iscrizione alla prova di 100,00 € ed entro il 7 giugno 2016 deve caricare  il  file pdf della ricevuta nell’apposita sezione. Nella ricevuta di versamento deve essere fedelmente riportata la causale che corrisponde al “codice di iscrizione” generato in automatico dal sistema di iscrizione.

Il versamento può essere effettuato:

  • Tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato a :
Tesoreria provinciale di Roma succursale via dei Mille 52, 00185 – ROMA
IBAN: IT 48T 01000 03245 348 0 13 2411 00 In caso di bonifici effettuati da Paesi extra UEM (sempre in euro), dovrà essere indicato oltre all’IBAN anche il seguente codice BIC: BITAITRRENT
  • Tramite versamento su uno dei conti correnti postali elencati all’interno dell’Allegato 7 del bando.

Il versamento potrà essere effettuato recandosi direttamente presso uno degli sportelli delle Tesorerie provinciali dello Stato competenti per territorio in ragione del luogo da cui si intende effettuare il versamento. A prescindere dalla modalità di pagamento, il candidato dovrà specificare il capitolo di entrata del bilancio dello Stato al quale è destinato il versamento: CAPO 13– CAPITOLO 2411 – ARTICOLO 00.

Prova d’esame

La prova d’esame consiste in una prova scritta che prevede la soluzione di 110 quesiti a risposta multipla, ciascuno dei quali con quattro possibili risposte. La prova d’esame è divisa nelle seguenti parti:

Prima parte – Comune a tutte le tipologie di Scuola

  • 19 luglio 2016 ore 12.00 – 70 quesiti in 95 minuti

Seconda parte – Specifica di Area + Parte specifica per tipologia di Scuola

  • 20 luglio 2016 ore 12.00 – Scuole di Area Medica – 30 quesiti di area in 48 minuti + 10 quesiti specifici per la singola tipologia di scuola in 19 minuti
  • 21 luglio 2016 ore 12.00 – Scuole di Area Chirurgica – 30 quesiti di area in 48 minuti + 10 quesiti specifici per la singola tipologia di scuola in 19 minuti
  • 22 luglio 2016 ore 12.00 – Scuole di Area dei Servizi Clinici – 30 quesiti di area in 48 minuti + 10 quesiti specifici per la singola tipologia di scuola in 19 minuti

In particolare:

1) I 70 quesiti della prima parte si riferiscono ad argomenti caratterizzanti il corso di laurea in Medicina e Chirurgia ed inerenti la formazione clinica del percorso di studi.

2) I 30 quesiti della seconda parte (Specifica di area) sono definiti prevalentemente in relazione a scenari predefiniti a livello di Area, in modo tale che ad ogni scenario corrispondano da un minimo di 1 ad un massimo di 5 quesiti, con particolare riferimento alla valutazione di dati clinici, diagnostici, analitici nonché di dati epidemiologici. Tale valutazione è riferita, in particolare, alle materie riconducibili ai seguenti SSD fondamentali dell’Area di riferimento:

  • AREA MEDICA: MED/08 – Anatomia Patologica; MED/09 – Medicina Interna; MED/18 – Chirurgia Generale; BIO/14 – Farmacologia.
  • AREA CHIRURGICA: MED/08 – Anatomia Patologica; MED/09 – Medicina Interna; MED/18 – Chirurgia Generale; BIO/16 – Anatomia Umana.
  • AREA SERVIZI: MED/04 – Patologia Generale; MED/08 – Anatomia Patologica; MED/09 – Medicina Interna; MED/18 – Chirurgia Generale.

3) I 10 quesiti della Parte specifica per tipologia di Scuola sono predisposti prevalentemente in relazione a scenari predefiniti a livello di singola tipologia di scuola, in modo che ad ogni scenario corrispondano da un minimo di 1 ad un massimo di 5 quesiti, con particolare riferimento alla valutazione di dati clinici, diagnostici e analitici, nonché di dati epidemiologici. Tale valutazione è riferita alle materie riconducibili al SSD caratterizzante di ciascuna tipologia di Scuola indicato nella tabella di cui all’Allegato 3 che costituisce parte integrante del presente decreto.

Punteggio dei titoli e punteggio delle prove

Il Punteggio complessivo attribuito a ciascun candidato in graduatoria (massimo 135 punti) è stabilito in relazione alla somma del punteggio attribuito ai titoli (massimo 15 punti) ed al punteggio conseguito nella prova (massimo 120 punti).

Il Punteggio dei titoli

SCUOLE SPECIALIZZAZIONE MEDICINAa) Voto di laurea – Punteggio massimo 2 punti

b) Curriculum – Punteggio massimo 13 punti

b.1) Media ponderata degli esami sostenuti (corrispondente per i laureati ante 509/99 alla media aritmetica) – Punteggio massimo 5 punti

b.2) Voto ottenuto negli esami fondamentali e caratterizzanti la singola Scuola – Punteggio massimo 5 punti.
Il punteggio è attribuito sulla base delle modalità indicate nell’Allegato 3 che costituisce parte integrante del bando di concorso

b.3) Altri titoli – massimo 3 punti. Tale Punteggio non può essere attribuito a coloro che alla data di presentazione della domanda sono già in possesso di un diploma di specializzazione, ovvero che siano già titolari di un contratto di specializzazione da almeno un anno. Il punteggio è attribuito sulla base dei seguenti criteri:

  • 1 punto per la tesi sperimentale in una disciplina afferente a uno dei settori scientifico-disciplinari di riferimento della tipologia di scuola debitamente documentato
  • 2 punti per il titolo di dottore di ricerca in una disciplina afferente a uno dei settori scientifico-disciplinari di riferimento della tipologia di scuola debitamente documentato

Il Punteggio delle prove d’esame

Per la prova d’esame di cui all’articolo 6 è attribuito un punteggio massimo di 120 punti, così suddivisi:

  • 70 punti per la prima parte della prova, costituita da 70 quesiti con 4 opzioni di risposta di cui 1 sola corretta;
  • 30 punti per la seconda parte della prova specifica di Area, costituita da 30 quesiti con 4 opzioni di risposta di cui 1 sola corretta;
  • 20 punti per la seconda parte della prova specifica per tipologia di Scuola, costituita da 10 quesiti con 4 opzioni di risposta di cui 1 sola corretta.

Ai fini dell’attribuzione dei punteggi della prova d’esame si tiene conto dei seguenti criteri:

SCUOLE SPECIALIZZAZIONE MEDICINAQualora, all’atto dello svolgimento della prova specifica dell’Area e/o della tipologia, il candidato selezioni erroneamente un’Area e/o una tipologia di Scuola diversa da quelle preventivamente scelte all’atto dell’iscrizione e svolga, quindi, erroneamente la prova per tali Aree e/o per tali tipologie, il punteggio ottenuto dal candidato per tali specifiche prove non sarà considerato valido e non verrà conteggiato.

Informazioni tecniche per lo svolgimento delle prove

Per lo svolgimento della prova i candidati hanno a disposizione computer privi di tastiera, non connessi a internet, sui quali è possibile operare esclusivamente attraverso un mouse. Il software necessario all’espletamento della prova, fornito dal CINECA, resta crittografato fino al giorno della prova, quando il responsabile d’aula procede all’attivazione della postazione.

Ogni postazione può essere utilizzata da qualsiasi candidato che, al termine della prova, dopo aver visualizzato il risultato ottenuto, autentica la prova stessa attraverso l’inserimento del proprio codice fiscale.

In caso di inerzia nell’inserimento del codice fiscale o di impedimento, interviene il responsabile d’aula per il buon fine dell’autenticazione da parte del candidato. Con l’autenticazione la prova può essere attribuita soltanto al candidato. Concluse le richiamate operazioni di salvataggio dei dati, i punteggi ottenuti dai singoli candidati sono esposti al di fuori dell’aula.

Dove si svolgeranno le prove d’esame?

Le prove di ammissione si svolgono a livello locale in una o più sedi, nella stessa data ed allo stesso orario per tutte le tipologie di Scuola appartenenti alla medesima Area. L’organizzazione delle prove a livello locale è affidata alle Istituzioni universitarie presenti sul territorio, che devono garantire imparzialità, sicurezza, trasparenza e standard omogenei e uniformi di gestione nello svolgimento delle prove attenendosi anche alle disposizioni fornite dal MIUR.

L’elenco delle Istituzioni universitarie sedi di svolgimento della prova di ammissione verrà pubblicato entro mercoledì 29 giugno 2016 sul portale Universitaly, ed i singoli candidati potranno prendere visione dell’Istituzione sede di assegnazione accedendo all’area riservata del medesimo sito.

Le Istituzioni universitarie di assegnazione provvederanno entro venerdì 1 luglio 2016 a rendere note ai candidati loro assegnati, nell’area riservata del portale Universitaly le informazioni relative allo specifico orario e luogo di presentazione per le procedure di riconoscimento e per lo svolgimento della prova per ognuno di essi. Ciascun candidato è tenuto a presentarsi presso il luogo indicato, secondo le modalità e tempistiche sopra descritte, dalla propria Istituzione universitaria sede di assegnazione.

Modalità di svolgimento della prova di ammissione

Il giorno fissato per ciascuna parte di prova, ogni candidato si presenterà all’orario e presso il luogo che gli è stato indicato per le procedure di riconoscimento. Per sostenere la prova i candidati, a pena di inammissibilità, dovranno esibire idoneo documento di riconoscimento ed essere in possesso del tesserino con codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle entrate o della tessera sanitaria.

Non saranno ammessi a sostenere la prova di ammissione i candidati che:

  • Si presenteranno in una sede o luogo diverso da quello loro indicato, ovvero in un orario o in un giorno diverso da quello stabilito
  • Non avranno perfezionato l’iscrizione secondo le modalità previste dal presente decreto

Le modalità di svolgimento della prova e le istruzioni applicative sono indicate nell’Allegato 6 del bando.

Graduatorie

Sono definite graduatorie nazionali per ciascuna tipologia di Scuola in cui sono ammessi anche i candidati comunitari e non comunitari, secondo l’ordine decrescente del punteggio conseguito dato dalla somma del punteggio dei titoli e della prova.

In caso di parità di punteggio, prevale il candidato che ha ottenuto il maggior punteggio complessivo nella prova di esame, quindi il candidato che ha ottenuto il maggior punteggio nella seconda parte della prova di esame relativa ai dieci quesiti specifici di ciascuna tipologia di Scuola e, in caso di ulteriore parità, il candidato con minore età anagrafica. Per i posti riservati e in soprannumero si procede all’assegnazione alle Scuole in relazione ai posti indicati nell’Allegato 2.

Il funzionamento e lo scorrimento delle graduatorie di ciascuna tipologia di Scuola ai fini dell’iscrizione avviene secondo le seguenti regole, fasi e limiti. Nel seguente diagramma vi riassumiamo le date relative alle pubblicazioni delle graduatorie, le date utili per l’immatricolazione, e i relativi scorrimenti:

SCUOLE SPECIALIZZAZIONE MEDICINAL’assegnazione dei candidati alle Scuole segue, l’ordine delle preferenze scelte dagli stessi candidati. Il candidato ha infatti indicato per ciascuna tipologia di scuola le sedi, ponendole in ordine di preferenza (con la facoltà di scegliere da una sede a tutte le sedi elencate).

Nel funzionamento della graduatoria e nell’individuazione delle assegnazioni si considera la tipologia di Scuola indicata come prima scelta e all’interno di essa le sedi selezionate secondo l’ordine di preferenza preventivamente scelto. A seguire, e in ordine della preferenza espressa, si considera l’eventuale successiva tipologia di Scuola preventivamente scelta e all’interno di essa la sede o le sedi indicate, secondo l’ordine di preferenza preventivamente scelto.

In considerazione del calendario delle prove, e delle attività di certificazione che effettuano gli Atenei in ordine ai titoli dei candidati, sono pubblicati sulla pagina riservata di ciascun candidato sul portale Universitalyi punteggi dei titoli ottenuti con riferimento a ciascuna tipologia di Scuola.

Tenuto conto di quanto descritto:

a) Giovedì 11 agosto 2016 sono pubblicate sul portale Universitaly le graduatorie nominative per ogni tipologia di Scuola – che tengono conto dell’ordine di preferenza espresso dal candidato sulle tre tipologie di Scuola prescelte – con l’indicazione, per ogni candidato, del punteggio ottenuto, della posizione in graduatoria con indicazione del relativo status, della sede universitaria in cui lo stesso si collocherebbe tenendo conto della posizione in graduatoria di tutti i candidati che lo precedono e delle relative preferenze di sede. Con riferimento alle suddette graduatorie:

  • I candidati utilmente collocatisi in graduatoria nella loro prima preferenza di Tipologia di Scuola nonché nella loro prima preferenza di sede, decadono automaticamente ed immediatamente da tutte le graduatorie relative alle altre preferenze indicate all’atto dell’iscrizione al concorso e devono provvedere all’iscrizione alla Scuola prescelta cui risultano assegnati nell’arco di tempo compreso tra mercoledì 24 agosto 2016 e lunedì 29 agosto 2016, secondo le procedure amministrative proprie di ciascuna sede universitaria
  • I candidati utilmente collocatisi in graduatoria nella loro prima preferenza di tipologia di Scuola ma, all’interno di questa, in una sede diversa da quella indicata come prima scelta, permangono su tutte le preferenze migliori in termini di sede rispetto a quella in cui si sono collocati, in attesa della loro assegnazione alla migliore scelta di sede possibile in ragione della loro posizione in graduatoria, dell’ordine delle scelte che hanno preventivamente effettuato all’atto dell’iscrizione e della situazione dei candidati che li precedono in graduatoria, decadendo, viceversa, automaticamente da tutte le altre preferenze espresse in termini di sede all’interno della suddetta tipologia, nonché da tutte le altre graduatorie relative alle tipologie di Scuola indicate in ordine di preferenza come successive alla prima. A tali candidati è data facoltà di iscriversi alla Scuola e nella sede su cui risultano essersi collocati, perfezionando l’iscrizione, nell’arco di tempo compreso tra mercoledì 24 agosto 2016 e lunedì 29 agosto 2016, oppure di attendere gli esiti dei successivi scorrimenti e l’assegnazione alla migliore scelta di sede possibile. Nel caso il candidato scelga di iscriversi, decade automaticamente e definitivamente da tutte le altre preferenze di sede indicate all’atto dell’iscrizione.
  • I candidati utilmente collocatisi in graduatoria dalla loro seconda preferenza di tipologia di Scuola in poi, permangono nelle graduatorie relative a tutte le preferenze migliori, sia in termini di tipologia di Scuola sia in termini di sede,  rispetto a quella in cui si sono collocati, in attesa della loro assegnazione alla migliore scelta possibile in ragione della loro posizione in graduatoria, dell’ordine delle scelte che hanno preventivamente effettuato e della situazione dei candidati che li precedono in graduatoria,  decadendo, viceversa, automaticamente da tutte le altre preferenze espresse sia in termini di tipologia di Scuola sia in termini di sede. A tali candidati è data facoltà di iscriversi alla Scuola e nella sede in cui risultano essersi collocati, perfezionando l’iscrizione, nell’arco di tempo compreso tra mercoledì 24 agosto 2016 e lunedì 29 agosto 2016, oppure di attendere gli esiti dei successivi scorrimenti e l’assegnazione alla migliore scelta possibile. Nel caso il candidato scelga di iscriversi, decade automaticamente e definitivamente da tutte le graduatorie in cui si trova ancora collocato sia in termini di tipologia di Scuola sia di sede
  • Icandidati che non si collocano in posizione utile all’interno di una graduatoria restano, con riferimento ad essa, in posizione di attesa, aspettando eventualmente di collocarsi, in ragione degli scorrimenti, in posizione utile in graduatoria.

b) Entro martedì 30 agosto 2016 ogni Università, mediante il proprio sito riservato, comunica al CINECA i nominativi dei candidati che hanno provveduto ad iscriversi alla Scuola.

c) Mercoledì 31 agosto il CINECA procede alla pubblicazione dei nuovi scorrimenti per ogni tipologia di Scuola aggiornati a seguito di quanto verificatosi nei punti che precedono, proseguendo nell’assegnazione dei candidati alla loro prima preferenza utile cioè alla loro migliore scelta possibile in ragione della loro posizione in graduatoria, dell’ordine delle scelte che hanno preventivamente effettuato ed della situazione dei candidati che li precedono in graduatoria.

Si riavviano conseguentemente i successivi scorrimenti fino alla loro chiusura e alla conseguente assegnazione definitiva, ai sensi di quanto disposto nell’articolo 10 del bando di concorso, di tutti i candidati in posizione utile alla loro migliore scelta possibile in ragione della loro posizione in graduatoria, dell’ordine delle scelte che hanno effettuato e della situazione dei candidati che li precedono in graduatoria.

In caso di mancata iscrizione secondo le modalità indicate nel bando o di rinuncia comunicata prima della saturazione di tutti i posti disponibili nella specifica Scuola, subentra il candidato, che non risulti già iscritto, che segue nella graduatoria, fermo restando l’inizio delle attività didattiche e fermo restando che, tra i candidati ammessi alle scuole di specializzazione è precluso lo scambio di sede.

Le date in cui saranno effettuati i successivi scorrimenti saranno comunicate ai candidati tramite pubblicazione dell’informazione nell’area riservata del candidato sul portale Universitaly, area a cui il candidato ha l’onere di accedere con regolarità.

Con la pubblicazione dello scorrimento:

  • il candidato assegnato alla sua prima preferenza utile, deve provvedere all’iscrizione entro 4 giorni decorrenti dal giorno della pubblicazione stessa (incluso il giorno della pubblicazione ed esclusi il sabato ed i giorni festivi)
  • l’Università, entro il giorno lavorativo successivo (esclusi il sabato ed i giorni festivi) alla data entro cui il candidato deve perfezionare l’iscrizione, comunica le iscrizioni al CINECA mediante l’area riservata sul portale Universitaly
  • il CINECA il giorno lavorativo successivo (esclusi il sabato ed i giorni festivi) alla data di comunicazione delle iscrizioni da parte degli Atenei, procede alla pubblicazione dei nuovi scorrimenti per ogni tipologia di Scuola aggiornati a seguito di quanto verificatosi in precedenza.

I candidati che non risultano ancora assegnati ad alcuna Scuola possono sempre rinunciare al loro posto nelle graduatorie liberando la posizione occupata. La rinuncia può essere effettuata sia in termini di rinuncia generale al posto nella graduatoria di tipologia di Scuola, sia solo in termini di rinuncia su determinate sedi all’interno della Tipologia. 

La rinuncia può essere effettuata dal giorno della pubblicazione dello scorrimento e fino alle ore 12.00 (fuso orario Italia) del quinto giorno successivo alla pubblicazione stessa (incluso il giorno della pubblicazione ed esclusi il sabato ed i giorni festivi).

Al fine di ottimizzare gli effetti di un’utile assegnazione dei candidati nelle varie sedi in fase di chiusura definitiva degli scorrimenti, tutti i candidati ancora in graduatoria dovranno procedere, tramite apposita procedura informatica che verrà loro attivata nell’area riservata del sito portale Universitaly alla manifestazione della conferma di interesse all’immatricolazione nel periodo tra mercoledì 19 ottobre 2016 e martedì 25 ottobre 2016 ore 12.00 (fuso orario Italia).

Il candidato dovrà manifestare conferma di interesse all’immatricolazione su tutte le tipologie di Scuola e su tutte le sedi per le quali ancora è inserito in graduatoria. In assenza della manifestazione di conferma di interesse il candidato decade dalle graduatorie in cui è inserito e non conserva alcun diritto all’immatricolazione con riferimento ad ognuna delle tipologie di Scuola e ad ognuna delle sedi per le quali non ha provveduto a confermare l’interesse.

La mancata consultazione da parte del candidato della propria area riservata esonera l’Amministrazione da qualunque responsabilità in ordine alla mancata conoscenza da parte del candidato di quanto ivi pubblicato. Gli avvisi e le notizie caricati nell’area riservata del candidato sul portale Universitaly relativi alla procedura concorsuale hanno, a tutti gli effetti, valore di notifica nei confronti dei candidati.

Il Ministero si riserva la facoltà di adottare ogni eventuale provvedimento utile a consentire il più rapido scorrimento delle graduatorie, compresa la convocazione personale dei candidati ai fini della loro assegnazione alla tipologia di Scuola ed alla sede a cui accedere. Nell’ambito di ciascuna tipologia di Scuola saranno considerate le riserve di posti previste dal presente bando.

Quando termineranno gli scorrimenti?

La modalità di scorrimento delle graduatorie, intende assicurare coerenza didattica al Sistema formativo e garantire a tutti i candidati collocatisi in posizione utile nella graduatoria un tempestivo e contestuale inizio delle attività didattiche.

Tenuto conto degli esiti della procedura di “manifestazione della conferma di interesse all’immatricolazione” (eseguita dai candidati tra mercoledì 19 ottobre 2016 e martedì 25 ottobre 2016) con  l’ultimo scorrimento – da effettuarsi entro e non oltre il 26 ottobre 2016 – si chiude la procedura di scorrimento delle graduatorie.

Il candidato che si trova nella posizione di prenotato su una determinata tipologia di Scuola e su una determinata sede, acquisisce automaticamente lo status di assegnato a quella specifica Scuola. Di conseguenza, deve procedere, a pena di decadenza, entro i successivi 4 giorni (incluso il giorno stesso della pubblicazione dello scorrimento ed esclusi il sabato ed i giorni festivi) al perfezionamento dell’immatricolazione presso la suddetta Scuola, secondo le procedure amministrative della sede universitaria.

Terminate le operazioni relative all’ultimo scorrimento, con l’inizio delle attività didattiche non sono possibili ulteriori subentri su posti eventualmente rimasti non assegnati in conseguenza di mancata immatricolazione, di rinunce, o di ogni altra ragione.

I contratti di formazione specialistica eventualmente liberi sono oggetto, compatibilmente con le procedure ministeriali in atto, di riassegnazione nell’ambito del contingente dei contratti di specializzazione per i successivi anni accademici.

Quando inizieranno le attività didattiche?

La data di inizio delle attività didattiche per i medici immatricolati nelle SSM (Scuole di Specializzazione Medicina) A.A. 2015/2016 di cui all’Allegato 1 del bando di concorso è fissata al 1° novembre 2016.

 I nostri manuali e servizi per il concorso SSM 2016 (Scuole Specializzazione Medicina)

Catalogo completo della collana EdiSES dedicata alle specializzazioni mediche

medicina generaleManuale di medicina generale

Rivolto ai candidati alle selezioni del Concorso Nazionale per le Scuole di Specializzazione e del Corso di Formazione in Medicina Generale,il volume rappresenta un sintetico compendio di tutte le discipline caratterizzanti il corso di laurea (clinica medica, chirurgia, diagnostica, discipline precliniche) che al contempo costituiscono il programma d’esame per l’ammissione al Corso triennale in Medicina Generale e una parte rilevante degli argomenti richiesti al test di accesso alle Specializzazioni Mediche.

Sfoglia una demo del manuale 

 

medicina generale10.000 Quiz di medicina generale

Finalizzato alla preparazione ai test di accesso alle Scuole di Specializzazione mediche ed al corso di Formazione specifica in Medicina Generale, il testo comprende oltre 10.000 quesiti su argomenti caratterizzanti il corso di laurea in Medicina e Chirurgia, selezionati tra quelli della banca dati Ministeriale per l’abilitazione alla Professione Medica e per l’accesso alle Specializzazioni.

Sfoglia una demo del manuale

 

Specialscuole specializzazione medicinaizzazione di Area Medica

Finalizzato alla preparazione al Concorso Nazionale per le Specializzazioni di Area Medica, questo testo com­prende un’ampissima raccolta di quesiti e casi clinici con soluzione commentata in parte selezionati da database e prove ufficiali, in parte appo­sitamente redatti dagli autori, per consentire un rapido ripasso dei principali argomenti delle discipline ed esercitarsi in funzione della prova d’esame.

Sfoglia una demo del manuale

 

scuole specializzazione medicinaSpecializzazioni di Area Chirurgica

Finalizzato alla preparazione al Concorso Nazionale per le Specializzazioni di Area Chirurgica, questo testo com­prende un’ampissima raccolta di quesiti e casi clinici con soluzione commentata in parte selezionati da database e prove ufficiali, in parte appo­sitamente redatti dagli autori, per consentire un rapido ripasso dei principali argomenti delle discipline ed esercitarsi in funzione della prova d’esame.

Sfoglia una demo del manuale

 

scuole specializzazione medicinaSpecializzazioni di Area dei Servizi Clinici

Finalizzato alla preparazione al Concorso Nazionale per le Specializzazioni di Area dei Servizi Clinici, questo testo com­prende un’ampissima raccolta di quesiti e casi clinici con soluzione commentata in parte selezionati da database e prove ufficiali, in parte appo­sitamente redatti dagli autori, per consentire un rapido ripasso dei principali argomenti delle discipline ed esercitarsi in funzione della prova d’esame.

Sfoglia una demo del manuale

 

Esercitati con le versioni demo dei nostri simulatori basati sulle prove ufficiali 2015 e divisi per aree: CASI CLINICIAREA CHIRURGICA – AREA MEDICA – AREA DEI SERVIZI CLINICI

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Laureata in medicina nel 2012 e abilitata all’esercizio della professione Medica dal 2013. Sono socia della Società Italiana di Medicina Generale.

Potrebbe interessarti:

Statistiche del concorso per il corso di formazione specifica in…

Qui a seguire troverete alcune statistiche utili ad orientarvi in materia di concorso per il CFSMG. Una premessa molto importante per ...

Guida al Concorso per il Corso di Formazione Specifica in…

I bandi di concorso per il Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale 2016/2019, pubblicati nei mesi scorsi da tutte le Regioni e ...

COMMENTA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi