Ministero degli Affari Esteri: nuovo concorso per segretari di legazione

32 i posti messi a disposizione nel bando

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.15 del 21-2-2020 un concorso, per titoli ed esami, per l’assunzione di 32 Segretari di Legazione in prova.
Cinque dei 32 posti messi a concorso sono riservati ai dipendenti del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale inquadrati nella terza area. I posti riservati ai sensi del comma 2 di questo articolo, se non utilizzati, sono conferiti agli idonei.

Scarica il bando

Requisiti di ammissione al concorso

Per la partecipazione al concorso sono richiesti, oltre ai requisiti generici per la partecipazione ai concorsi pubblici, i seguenti requisiti specifici:

  • età non superiore ai 35 anni;
  • una delle lauree magistrali afferenti alle seguenti classi: Finanza (classe n. LM-16), Relazioni Internazionali (classe n. LM-52), Scienze dell’Economia (classe n. LM-56), Scienze della Politica (classe n. LM-62), Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (classe n. LM-63), Scienze Economiche per l’Ambiente e la Cultura (classe n. LM-76), Scienze Economico-aziendali (classe n. LM-77), Scienze per la Cooperazione allo Sviluppo (classe n. LM-81), Servizio Sociale e Politiche Sociali (classe n. LM-87), Sociologia e Ricerca Sociale (classe n. LM-88), Studi Europei (classe n. LM-90), nonché la Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (classe n. LMG/01) e ogni altra equiparata a norma di Legge; in alternativa, occorre essere in possesso di un diploma di Laurea in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Scienze Internazionali e Diplomatiche, Economia e Commercio, di cui all’art. 1 della legge 19 novembre 1990, n. 341, e ogni altro equiparato a norma di Legge, conseguito presso università o istituti di istruzione universitaria.

Il possesso di uno dei titoli di studio indicati è richiesto anche ai candidati ai posti riservati.

Come presentare la domanda di partecipazione

I candidati al concorso dovranno presentare la domanda di ammissione esclusivamente per via telematica, compilando il modulo on-line all’indirizzo internet https://web.esteri.it/concorsionline. La compilazione e l’invio on-line della domanda devono essere completati entro e non oltre il 6 aprile 2020.

Le prove concorsuali

Il concorso prevede le seguenti prove:

  • prova attitudinale;
  • valutazione dei titoli;
  • prove d’esame scritte e orali, ed eventuali prove facoltative di lingua.

La prova attitudinale

La prova attitudinale è volta ad accertare la capacità del candidato di svolgere l’attività diplomatica, con particolare riferimento alla conoscenza delle materie oggetto di concorso inclusa la lingua inglese e alla capacità di logicità del ragionamento.

La prova attitudinale consiste in un questionario composto da 60 quesiti a risposta multipla, della durata di 60 minuti, riguardanti:

a) storia delle relazioni internazionali a partire dal congresso di Vienna; b) diritto internazionale pubblico e dell’Unione europea; c) politica economica e cooperazione economica, commerciale e finanziaria multilaterale; d) lingua inglese, senza l’uso di alcun dizionario, su tematiche di attualità internazionale; e) test per l’accertamento della capacità di ragionamento logico.

La prova scritta e la prova orale

Le prove scritte e orali si basano sulle materie indicate nel bando di concorso e  sono dirette ad accertare la cultura, le conoscenze accademiche e la preparazione linguistica dei candidati. La prova d’esame orale è seguita da eventuali prove facoltative orali di lingua.

I candidati, infatti, all’interno della domanda di ammissione al concorso, possono chiedere di sostenere prove facoltative orali in una o più lingue straniere ufficiali, diverse da quelle in cui hanno sostenuto le prove scritte.

Per la lingua inglese e l’altra lingua straniera scelta, il candidato sostiene una conversazione su tematiche di attualità internazionale.

Come prepararsi

Calendario delle prove d’esame

La sede, il giorno e l’orario della prova attitudinale, di cui al precedente art. 7 sono resi noti con avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» del 7 aprile 2020 e sul sito internet del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale www.esteri.it oltre che nella bacheca dell’Ufficio V della Direzione generale per le risorse e l’innovazione. Tali comunicazioni hanno valore di notifica a tutti gli effetti.

 

infoconcorsi

 

 

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Una Laurea Magistrale in Comunicazione Persuasiva e Nuovi Media all'Università degli Studi di Siena, un Progetto Leonardo in Irlanda del Nord e un po' di esperienze intorno al mondo per approfondire i vari, meravigliosi aspetti della Comunicazione. L'entusiasmo è la mia Stella Maris.

Potrebbe interessarti:

Specializzazioni sostegno didattico 2020: firmato il decreto per 19.585 posti

Partono le selezioni per il quinto corso della specializzazione in sostegno didattico 2020. La ministra Azzolina e il Ministro dell’Università ...

Concorso a cattedra ordinario infanzia e primaria 2020: ecco la…

È stata diffusa la bozza del bando che il Ministero dell’Istruzione ha inviato al CSPI per l’avvio del Concorso a Cattedra Ordinario ...

Concorso 1850 Funzionari giudiziari: in Gazzetta il decreto che disciplina…

Sempre più vicino il concorso per Funzionari giudiziari. Dopo l’annuncio del 5 aprile del Ministro Ministro Bonafede sull’invio dei decreti ...

COMMENTA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi