Concorso scuola 2020: la prova scritta sulle metodologie e tecnologie didattiche

Esempio di traccia svolta

La prova scritta unica del concorso scuola straordinario, così come la seconda prova scritta del concorso scuola ordinario nella scuola secondaria prevono quesiti a risposta aperta sulle metodologie e tecnologie didattiche.

I quesiti su Metodologie e tecnologie didattiche nelle prove scritte del concorso scuola: come prepararsi

Per esercitarsi con i quesiti sulle Metodologie e tecnologie didattiche è disponibile il nuovo manuale Edises con risposte argomentate

concorso-a-cattedra-quesiti-a-risposta-aperta-su-metodologie-e-tecnologie-didatticheIl testo raccoglie più di 200 quesiti a risposta aperta sulle metodologie e tecnologie didattiche e in particolare su:

  • principali tecnologie didattiche per l’educazione inclusiva;
  • principi e principali modelli della progettazione didattico-educativa;
  • principali metodi di insegnamento-apprendimento della scuola secondaria con parti-colare riguardo ai metodi attivi, cooperativi, laboratoriali anche attraverso l’impiego delle TIC;
  • individualizzazione e personalizzazione dell’insegnamento-apprendimento;
  • valutazione dei risultati scolastici previsti dagli ordinamenti didattici vigenti;
  • progettazione e sviluppo di attività di insegnamento finalizzate alla costruzione dei curricoli e delle programmazioni, disciplinari e interdisciplinari, a partire dalle Indicazioni Nazionali, dalle Linee guida e dai Quadri di riferimento per gli esami di Stato;
  • modalità di valutazione e di autovalutazione del processo di insegnamento e dei risultati di apprendimento.

ACQUISTA

 

 

 

Tra le estensioni web del volume sono disponibili materiali extra quali:

  • Guida all’elaborato di progettazione e sviluppo attività di insegnamento
  • Lessico in  lingua inglese nella scuola

Esempio di traccia sulle Metodologie e tecnologie didattiche

Riportiamo di seguito un esempio di traccia svolta sulle Metodologie e tecnologie didattiche per la prova scritta del concorso scuola ordinario e straordinario tratto dal manuale per la preparazione al concorso

TRACCIA

La didattica a distanza è una tipologia didattica che si è posta al centro dell’attività della scuola in conseguenza dell’emergenza epidemiologica Covid-19. Esponga il candidato l’impianto didattico metodologico di tale tipologia didattica e i principali strumenti a disposizione del docente.

SVOLGIMENTO

La didattica a distanza, detta anche e-learning e spesso individuata dall’acronimo DaD, è una tipologia didattica divenuta centrale nel corso dell’emergenza epidemiologica nche ha imposto la chiusura degli istituti scolastici in tutta Italia a partire da marzo 2020.
Nella sua accezione più generica, la didattica a distanza è una attività didattica che non viene svolta con la contemporanea presenza del docente (o del tutor) e dei discenti nello stesso luogo fisico (aula, palestra, laboratorio o altri luoghi individuati per stage, tirocini, uscite didattiche, visite guidate e viaggi di istruzione).
È possibile distinguere fra didattica a distanza in modalità sincrona e in modalità asincrona:

  • la didattica a distanza in modalità sincrona (o diretta, o immediata) è una attività didattica a distanza che viene svolta con la contemporanea presenza del docente e dell’alunno, attraverso uno strumento tecnologico predisposto per l’interazione  simultanea dei due soggetti;
  • la didattica a distanza in modalità asincrona (o indiretta, o differita) è una attività didattica a distanza che non viene svolta con la contemporanea presenza del docente e dell’alunno, bensì con delle attività svolte inizialmente dal docente, con successivi adempimenti svolti dall’alunno e con una rendicontazione finale del docente all’alunno circa il lavoro svolto; viene svolta attraverso strumenti tecnologici che permettono lo scambio di messaggi e di materiali in formato elettronico, anche multimediali, tra docente ed alunno.Per lo svolgimento della didattica a distanza in modalità sincrona si utilizzano principalmente:
  • software di videoconferenza, che consentono la contemporanea presenza del docente e di uno o più alunni (fino alla possibilità di coinvolgere l’intera classe);
  • chat di gruppo utilizzate in modo sincrono, ossia nelle quali docente ed alunni fissano un comune appuntamento per l’utilizzo ed interagiscono in contemporanea;
  • software di videochiamata, che consentono chiamate multiple con la connessione contemporanea del docente e di uno o più alunni (fino alla possibilità di coinvolgere l’intera classe);
  • utilizzo in simultanea di App interattive, ossia App che permettono l’interazione in contemporanea di docente ed alunni.Per lo svolgimento della didattica a distanza in modalità asincrona si utilizzano principalmente strumenti che permettono la visualizzazione di contenuti multimediali e/o lo scambio di materiali, di elaborati e di restituzioni tra docente ed alunni, tra i quali:
  • scambio mediante il Registro elettronico;
  • software di video-lezioni/audio-lezioni, che consentono la registrazione di video o di audio da proporre successivamente agli alunni;
  • utilizzo in differita di App interattive;
  • altri mezzi per lo scambio di materiali, di elaborati e di restituzioni, quali posta elettronica (email), sistemi di messaggistica istantanea, chat di gruppo, utilizzate in modo asincrono, ossia senza fissare un preciso appuntamento per l’interazione in contemporanea.

Questo è solo uno dei 200 esempi disponibili all’interno del volume. Per accedere alla raccolta completa di esempi di tracce svolte su Metodologie e tecnologie didattiche acquista il manuale.

Concorso scuola 2020: link utili

Preparati con i manuali Edises per le principali classi di concorso: consulta il catalogo completo
Esercitati gratis alle prove d’esame: accedi alle demo dei simulatori
Le tracce svolte per la prova scritta: consulta i manuali per la tua classe

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Una vita tra libri, riviste e web per professione e per diletto... la domanda è: esiste una linea di confine?

COMMENTA