Concorso Regione Campania, ad aprile il bando: le ultime novità

10000 posti per vari profili, anche per diplomati. La selezione affidata al RIPAM

La Regione Campania conferma che entro il mese di aprile sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando del corso-concorso con il Piano del Lavoro che prevede diecimila assunzioni nella pubblica amministrazione di Regione ed enti locali. Circa un mese dopo, a maggio, il RIPAM darà notizia del luogo e della data delle prove di selezione gestite dal Formez (probabilmente giugno) e, forse, procederà alla pubblicazione della banca dati da cui saranno estratti i quesiti della preselezione.

Il maxi-concorso prosegue spedito il suo cammino, dunque, secondo le tappe individuate dalla delibera n. 625 del 9 ottobre 2018.
Il progetto prevede gli enti locali della Campania interessati facciano richiesta alla Regione. Successivamente si avvierà un percorso di selezione del personale attraverso una prova preselettiva, due prove scritte e un colloquio.

Entro la fine del 2019 ai concorrenti che avranno superato le prove scritte sarà assegnata una borsa di studio (si parla di circa mille euro mensili) e saranno ammessi al percorso formativo che si articolerà in attività didattica e tirocinio.

A conclusione della fase di selezione saranno stilate varie graduatorie (una per ogni profilo) definite sommando il punteggio delle prove, il punteggio della prova orale e quello della valutazione dell’attività di formazione e tirocinio

Scarica la Delibera n. 625 del 2018

 

Concorsi Regione Campania: quali posti disponibili?

In mancanza del bando ufficiale, non sappiamo ancora con sicurezza come saranno distribuiti fra i diversi profili professionali i 10 mila posti a disposizione. Innanzi tutto, sembra che non sia previsto alcun limite di età per partecipare.

Sul sito del Dipartimento della Funzione Pubblica, nell’apposita pagina dedicata al concorso Regione Campania, è stata pubblicata una prima lista dei profili richiesti; dall’elenco risulta confermato che, oltre a quelli per laureati (categoria D1), ci saranno molti posti per diplomati (categoria C1) e che i vari profili saranno attinenti a tutte le diverse aree di attività degli enti locali (amministrazione, servizi finanziari e tributari, area tecnica, servizi sociali, cultura, informatica, polizia locale, ecc.).

Fra i profili richiesti troviamo:

  • Istruttori contabili
  • Ragionieri economi
  • Specialisti contabili
  • Esperti nella gestione delle entrate
  • Istruttori amministrativi
  • Specialisti amministrativi
  • Avvocati
  • Esperti di digitalizzazione dei processi amministrativi
  • Istruttore tecnico (geometri, periti agrari, periti chimici, perito elettronico, perito industriale)
  • Istruttore tecnico dello sportello unico
  • Specialisti tecnici
  • Specialisti in urbanistica (architetti e ingegneri)
  • Specialisti in materia ambientale e difesa del suolo
  • Energy manager
  • Esperti in gare e appalti
  • Esperti in lavori pubblici
  • Istruttore culturale
  • Aiuto bibliotecario
  • Animatore culturale
  • Gestione di impianti sportivi, musei e pinacoteche
  • Istruttore di vigilanza (agenti di polizia municipale)
  • Istruttore informatico (analista, programmatore, esperto nella gestione dei siti istituzionale)
  • Specialista in ICT
  • Specialista in informazione e comunicazione
  • Istruttore socio-assistenziale
  • Educatore d’infanzia
  • Docenti di scuole materne
  • Educatori nell’area dell’handicap
  • Assistenti sociali

Qui l’elenco dei profili professionali a concorso

In quali Comuni saranno banditi i concorsi?

Al momento sono quasi 300 i Comuni delle 5 Province campane che hanno aderito al Piano per il lavoro nelle pubbliche amministrazioni della Regione ma potrebbero ancora aumentare: il termine entro cui gli enti locali possono manifestare il proprio interesse è stato infatti prorogato al 31 marzo 2019 (Decreto Dirigenziale n. 1 del 25/01/2019, pubblicato sul BURC n. 6 del 4 febbraio 2019). Qui trovate la lista dei primi 285 enti che hanno aderito.

Un’osservazione: manca il Comune di Napoli e questo lascia supporre, come avevamo preannunciato tempo fa, che dopo le 181 assunzioni si profilino nuove procedure di assunzione.

Le prove d’esame dei Concorsi Regione Campania

La procedura di selezione sarà gestita dal Formez, attraverso l’apposita struttura del Ripam che già ha gestito diversi concorsi importanti e ha le specifiche strutture per effettuare la formazione.

Il concorso prevede la partecipazione di un elevato numero di candidati (circa 200.000) per cui sarà prevista una prova preselettiva, diversa in base ai profili messi a concorso, con test critico-verbali, logico-matematici e di abilità visiva.

I candidati che supereranno la preselezione dovranno sostenere due prove scritte e un colloquio orale.

La prima prova scritta consisterà in un test a risposta multipla sulle materie e sugli ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale, sull’accertamento delle conoscenze linguistiche e su elementi di informatica

La seconda prova scritta sarà volta ad accertare il possesso di competenze tecnico-professionali attraverso la risoluzione di quesiti a risposta sintetica.

Cosa studiare per i concorsi della Regione Campania?

Il primo ostacolo da superare, dunque, è costituito dalla preselezione basata sui test critico-verbali, logico-matematici e di abilità visiva estratti dalle banche dati RIPAM/Formez.
Attenzione: come sottolineato in un nostro precedente articolo, il RIPAM sta rinnovando le tipologie di quesiti attitudinali.

Con la pubblicazione delle ultime banche dati sono state introdotte nuove tipologie di quiz di logica in aggiunta alle tipologie tradizionali. Fra le nuove tipologie, segnaliamo test di calcolo combinatorio e probabilità, quesiti di velocità/spazio/tempo, classificazioni concettuali, problem solving (qui uno studio approfondito dei nuovi quesiti).

concorso-regione-campania-i-nuovi-test-ripam-per-le-preselezioniPer prepararsi alla prova preselettiva, acquisendo dimestichezza con le tecniche di risoluzione e apprendendo utili “trucchi” consigliamo il volumei nuovi Test RIPAM per il Concorso Regione Campania”.

Il testo costituisce un utilissimo strumento per la preparazione della prova preselettiva dei concorsi gestiti attraverso le procedure RIPAM aggiornato alle nuove tipologie di quesiti.

Il volume raccoglie, risolve e commenta circa 1600 quesiti della banca dati RIPAM, scelti fra quelli a difficoltà più elevata e più rappresentativi di ciascuna tipologia. Per ognuno, oltre a fornire la risposta esatta, il testo evidenzia il ragionamento e i passaggi logici da seguire per giungere alla soluzione.

Il testo è corredato di un software di simulazione (anch’esso aggiornato con i nuovi test RIPAM) che consente di esercitarsi in vista della prova di preselezione e di un Video-corso di Logica (oltre 20 ore di lezioni: qui un estratto).

ACQUISTA

 

Vuoi iniziare ad esercitarti gratis? Prova una demo del software di simulazione

Per ulteriori dettagli sulle tipologie di quesiti scarica la nostra guida gratuita
Per le prove di informatica e lingua straniera scegli i manuali specifici: consulta il catalogo

Resta aggiornato sui Concorsi in Regione Campania

Vuoi ricevere aggiornamenti sul concorso? Inserisci la tua mail in questo box 

Vuoi ricevere aggiornamenti sui Concorsi in Regione Campania?

Inserisci un indirizzo mail valido

gruppo di studio facebookPer ulteriori aggiornamenti sui concorsi in Regione Campania iscriviti al nostro gruppo di studio

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Sono un “libro professionista”: ho cominciato scrivendo su una Olivetti e anche oggi che alla carta si affianca il digitale, continuo a leggere, scrivere, valutare contenuti per il mondo dell’editoria.

Potrebbe interessarti:

La banca dati RIPAM per le prove preselettive: le nuove…

La maggior parte delle banche dati da cui vengono estratti i quesiti oggetto delle prove preselettive dei concorsi pubblici sono spesso ...

Concorsi Regione Campania: pubblicata la delibera per 10mila nuove assunzioni

Pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 74 del 12 ottobre 2018 la delibera per l’avvio della procedura del concorso ...

Nuovo concorso al Comune di Napoli: 75 assunzioni per vari…

Pubblicato sul sito del Comune di Napoli e successivamente in Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi n. 95 del 30 novembre ...

COMMENTA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi