Concorso INPS 2017 per 365 funzionari: bando in Gazzetta, ecco cosa studiare

Tutto sui requisiti richiesti, sulle materie da studiare e sullo svolgimento delle prove

Dopo la pubblicazione della determina firmata da Boeri è stato stato bandito, in Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi n.90 del 24 novembre 2017 – il concorso per 365 posti di analista di processo-consulente professionale (area C, posizione economica C1).

Scarica il bando

I requisiti per l’ammissione al concorso e la presentazione delle domande

Per partecipare al concorso sono richiesti, oltre ai consueti requisiti di cittadinanza, godimento dei diritti politici e civili, idoneità fisica:

  • la laurea magistrale/specialistica in una delle seguenti discipline: scienze dell’economia, scienze economico-aziendali, ingegneria gestionale, scienze dell’amministrazione, giurisprudenza, teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (oppure diploma di laurea secondo il vecchio ordinamento corrispondente a una di tali lauree magistrali);
  • certificazione di conoscenza della lingua inglese pari almeno al livello B2, rilasciata da un ente certificatore riconosciuto dal Miur.

Scarica le note di chiarimento pubblicate sul sito INPS per ulteriori dettagli su certificazione della conoscenza della lingua inglese, titoli di studio e certificazione delle conoscenze informatiche.

La domanda dovrà essere presentata entro il 27 dicembre, esclusivamente in via telematica, mediante l’utilizzo di PIN INPS (il codice personale che consente di accedere ai servizi telematizzati dell’INPS) oppure SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi) collegandosi al sito dell’INPS.

Le prove selettive del concorso: due scritti e l’orale

Il concorso si articola in due prove scritte e una prova orale.

La prima prova scritta sarà oggettivo-attitudinale e consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinale, logica, competenze linguistiche ed informatiche, cultura generale.

Preparati alla prova oggettivo-attitudinale con il manuale specifico

concorso inps 2017 prova oggettivo-attitudinale

Il testo riporta le nozioni teoriche di base e numerosi quesiti a risposta multipla per affrontare al meglio la prova scritta oggettivo-attitudinale.

Il volume contiene nella prima parte le nozioni teoriche di base per affrontare le diverse tipologie di quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinalelogicacompetenze linguistiche e informatichecultura generale ed offre una sintetica descrizione delle tecniche, dei ragionamenti e dei metodi più efficaci per risolverli correttamente. Al termine di ciascun capitolo le esercitazioni finalirisolte e commentate, favoriscono la verifica delle competenze acquisite. La seconda parte del testo contiene invece 5 batterie di test, che consentono di allenarsi in vista della prova.

Il volume comprende un software di simulazione per infinite esercitazioni: prova il test gratuito

Sono ammessi alla seconda prova i candidati che riportano un punteggio di almeno 21/30.

 

La seconda prova scritta tecnico-professionale consiste in una serie di quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie:

  • bilancio, pianificazione, programmazione e controllo;
  • contabilità pubblica, organizzazione e gestione aziendale;
  • diritto amministrativo e costituzionale;
  • diritto civile;
  • diritto del lavoro e legislazione sociale;
  • diritto penale;
  • elementi di analisi economica;
  • elementi di statistica e matematica attuariale;
  • scienza delle finanze e economia del lavoro.

Anche in questo caso, superano la prova i candidati che riportano un punteggio di almeno 21/30.

Preparati alla II prova scritta professionale con il manuale specifico: scopri di più

concorso inps prova prfessionale

Il volume riporta le nozioni teoriche necessarie per affrontare la prova scritta tecnico-professionale e la prova orale e costituisce una mirata sintesi delle materie previste dal bando.

Per ogni disciplina, sono disponibili test di verifica che consentono di coniugare lo studio teorico con il controllo della preparazione raggiunta.
L’intera trattazione è aggiornata ai più recenti provvedimenti normativi di interesse. Con specifico riferimento al diritto del lavoro e alla legislazione sociale sono da segnalare gli aggiornamenti alla L. 96/2017 sulla nuova disciplina del lavoro occasionale, alla L. 81/2017 sul lavoro autonomo e sul cosiddetto lavoro agile (smart working), ai decreti attuativi del pensionamento anticipato (D.P.C.M. 150/2017 per l’APE volontaria e D.P.C.M. 88/2017 per l’APE sociale) e al D.Lgs. 147/2017 sul reddito di inclusione (ReI).
Il volume comprende un software di simulazione per infinite esercitazioni.
Esercitati gratis con una demo del software di simulazione: prova il test

La prova orale verte sulle materie oggetto delle prove scritte e sarà valutata in trentesimi (punteggio minimo dell’orale: 21/30). La graduatoria finale sarà formata sulla base del punteggio complessivo ottenuto da ciascun candidato , costituito dalla somma tra la media dei voti riportati nelle due prove scritte, il punteggio dei titoli e il voto riportato nella prova orale fino ad un massimo di 90.

Consulta l’offerta completa di manuali per la preparazione al concorso: sfoglia il catalogo.

L’assunzione in servizio

I vincitori del concorso stipuleranno un contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato in qualità di analista di processo-consulente professionale, area C, posizione economica C1. Ma ci sono buone notizie anche per chi non si classificherà fra i primi 365 posti: l’INPS ha già avviato le procedure che potranno consentire l’ampliamento dei posti a disposizione fino a oltre mille.

gruppo di studio facebookPer tutti gli aggiornamenti sul concorso iscriviti al nostro Gruppo di studio Facebook

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Sono un “libro professionista”: ho cominciato scrivendo su una Olivetti e anche oggi che alla carta si affianca il digitale, continuo a leggere, scrivere, valutare contenuti per il mondo dell’editoria.

Potrebbe interessarti:

Speciale Concorso Inps 2017: tutto quello che c’è da sapere…

Di un concorso nell’Inps si parla da diversi anni. Dal 2015 le voci si sono fatte sempre più insistenti, con ...

Il diritto civile nei concorsi pubblici

Il diritto civile, insieme al diritto amministrativo e al diritto costituzionale, è una delle materie che chi vuole partecipare ad ...

Il diritto amministrativo nei concorsi pubblici

Chi vuole partecipare ad un concorso pubblico sa bene che prima o poi incontrerà sulla sua strada il diritto amministrativo. ...

COMMENTA

Commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi