Concorso Dirigenti Scolastici: si attende il bando

Dopo il parere favorevole del Consiglio di Stato, dovrebbe ormai essere imminente il bando per 1500 posti. In arrivo anche il concorso per DSGA

Rush finale per il concorso a Dirigenti Scolastici. Il MIUR ha pubblicato, il 24 ottobre 2016, le linee di indirizzo e indicato le priorità politiche per il 2017. Fra queste, Viale Trastevere individua (al primo punto) la necessità di assicurare “stabilità e certezza di governance agli istituti scolastici attraverso lo svolgimento del concorso per Dirigenti Scolastici (DS) e Direttore dei servizi (DSGA)”.

Consulta qui l’atto di indirizzo del MIUR per il 2017

Ma soprattutto, è il via libera del Consiglio di Stato a lasciar ben sperare quanti attendono, da anni ormai, il concorso. I giudici di Palazzo Spada hanno infatti espresso parere favorevole sulla nuova versione di regolamento sullo svolgimento delle procedure concorsuali per la dirigenza scolastica e, leggendo fra le righe del documento trasmesso al MIUR nei giorni scorsi, è possibile avere qualche lume in più su come si svolgeranno le prove concorsuali.

Le prove del concorso

Come si ricorderà, a giugno il MIUR aveva sottoposto al Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione una bozza di regolamento per disciplinare il concorso e su tale documento il CSPI aveva espresso una serie di suggerimenti, gran parte dei quali sono stati accolti.

Il nuovo documento inviato al Consiglio di Stato differisce dunque in alcuni decisivi punti rispetto alla versione di giugno. Vediamo allora cosa è stato confermato e cosa dovrebbe cambiare.

Il nuovo corso-concorso sarà indetto su base nazionale (non più regionale come finora avvenuto) e sarà gestito interamente dal MIUR. I posti messi a concorso dovrebbero essere 1.500 (circa 700-800 disponibili e vacanti quest’anno, altrettanti disponibili nel triennio 2017-2020).

Per le prove concorsuali si prevede una preselezione, una prova scritta e una prova orale.
La preselezione sarà svolta al computer e basata su 50 (forse 100) quesiti a risposta chiusa sulle materie già note da questa estate (con alcune modifiche, però):

  1. normativa di riferimento per il settore dell’istruzione ed educazione scolastica;
  2. conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali;
  3. organizzazione degli ambienti di apprendimento;
  4. organizzazione del lavoro e gestione del personale
  5. valutazione ed autovalutazione (del personale, degli apprendimenti, dei sistemi scolastici);
  6. diritto civile e amministrativo in riferimento alle attività scolastiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico,
  7. contabilità di Stato e programmazione e gestione finanziaria delle istituzioni scolastiche;
  8. sistemi educativi dei Paesi UE.

Esercitati con il simulatore gratuito basato sulla banca dati ufficiale dell’ultimo concorso
Scarica la raccolta di quiz pubblicati quotidianamente sulla nostra pagina Facebook Concorso Dirigenti Scolastici

Alla successiva prova scritta accede un numero di candidati pari a tre volte i posti disponibili per il corso-concorso (in pratica, se i numeri saranno confermati, si tratterà di circa 5.500 candidati). Per lo scritto sono previste cinque domande a risposta aperta, di cui una in lingua (a scelta tra inglese, francese, tedesco, spagnolo).

L’orale verterà sulle materie dello scritto (eventualmente tramite la risoluzione di un caso), e durante il colloquio saranno verificate anche le conoscenze linguistiche e informatiche del candidato (per queste ultime, il Consiglio di Stato ha chiesto un maggior peso).

Per una preparazione efficace a tutte le prove concorsuali scegli il kit completo. Scopri di più

I requisiti

Per quanto concerne i requisiti, i giudici di Palazzo Spada hanno confermato le scelte dell’ufficio legislativo MIUR: al corso-concorso potrà accedere il personale docente assunto con contratto a tempo indeterminato che abbia maturato un’anzianità complessiva nel ruolo di appartenenza di almeno cinque anni anche non continuativi. Per il requisito dell’anzianità di servizio, i cinque anni possono essere maturati anche precedentemente all’entrata in ruolo, ferma restando la necessità della conferma in ruolo.

Il corso

Al corso di formazione (della durata di 4 mesi) saranno ammessi candidati in un numero pari ai posti disponibili aumentati del 20 per cento. La formazione dei futuri presidi terminerà con un tirocinio di ulteriori 4 mesi.

I successivi passi fino al bando di concorso

Dopo il parere favorevole del Consiglio di stato, per l’avvio del concorso mancano ancora alcuni passaggi amministrativi: il MIUR deva prima decidere se far proprie le osservazioni del Consiglio di Stato e quindi pubblicare in Gazzetta Ufficiale il regolamento del corso-concorso. Solo allora si potrà emanare il bando su cui però sono chiamati ad esprimersi il Ministero dell’Economia (per il controllo della copertura finanziaria) e il Ministero della Funzione pubblica.

Vuoi essere informato sulla pubblicazione del bando di concorso?

Lascia qui il tuo indirizzo mail per ricevere tutte le news sul concorso

Il concorso per DSGA

Per quanto riguarda il concorso per Dirigente dei Servizi Generali ed Amministrativi, il sottosegretario Faraone quest’estate aveva ribadito la volontà dell’amministrazione di indire “quanto prima” un concorso per i DSGA. Ora, questa volontà politica sembra trovare un primo effettivo riscontro nell’atto di indirizzo 2017 ma, come ben sanno gli aspiranti DS, il percorso potrebbe non essere così liscio come sperato.

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Sono un “libro professionista”: ho cominciato scrivendo su una Olivetti e anche oggi che alla carta si affianca il digitale, continuo a leggere, scrivere, valutare contenuti per il mondo dell’editoria.

Potrebbe interessarti:

Il piano triennale per la formazione dei docenti

Il 3 ottobre il Ministero ha pubblicato il Piano triennale per la formazione dei docenti: un documento di ben 10 ...

Valutazione Dirigenti Scolastici: linee guida della Direttiva n. 36, del…

Con la pubblicazione delle linee guida il Ministero ha completato il quadro delle nuove regole per la valutazione dei dirigenti scolastici. ...

Concorso Dirigenti Scolastici: risorse di studio

Lo schema di decreto del corso-concorso per selezione di dirigenti scolastici diffuso lo scorso 14 giugno ha annunciato una una serie di novità, ...

COMMENTA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi