Concorso a cattedra infanzia, primaria e sostegno: pubblicato il decreto

Ecco tutte le informazioni e i suggerimenti per lo studio

Pubblicato in Gazzetta Generale – Serie Generale n. 105, il decreto con le disposizioni per il concorso a cattedra Scuola Infanzia e Primaria per i posti comuni e di sostegno.

Scarica il Decreto
Scarica gli allegati

Requisiti per la partecipazione

Il concorso scuola infanzia e primaria 2019 è aperto ai candidati in possesso di uno dei seguenti titoli abilitanti:

  • Titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito attraverso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia
  • Diploma magistrale con valore di abilitazione all’insegnamento conseguito entro l’a.s.2001/02 o diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia.

Per i posti di insegnamento sul sostegno è richiesta inoltre la specializzazione

Come presentare le domande di partecipazione al concorso

I candidati possono presentare istanza di partecipazione in un’unica regione per una o più procedure concorsuali in base al possesso dei requisiti di partecipazione. Il candidato che concorre per più procedure può presentare un’unica istanza.
La domanda va presentata entro il trentesimo giorno a decorrere dalla pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi.

Le prove d’esame

Il concorso per la scuola dell’infanzia e scuola primaria prevede una prova preselettiva, una prova scritta e un colloquio orale

La prova preselettiva

La  prova preselettiva, computer based, è unica in tutto il territorio nazionale ed è volta all’accertamento delle capacità logiche, di comprensione del testo nonché di conoscenza della normativa scolastica.

La prova scritta

La prova scritta ha una durata di 180 minuti ed composta da 3 quesiti.

Per i posti comuni:

  • due quesiti a risposta aperta che prevedono la trattazione articolata di conoscenze e competenze didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento nella scuola primaria e ai campi di esperienza nella scuola dell’infanzia
  • un quesito articolato in otto domande a risposta chiusa, volto alla verifica della comprensione di un testo in lingua inglese almeno al livello B2.

Per i posti di sostegno:

  • due quesiti a risposta aperta sulle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità, finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità
  • un quesito articolato in otto domande a risposta chiusa, volto alla verifica della comprensione di un testo in lingua inglese almeno al livello B2.

Le tracce della prova scritta sono predisposte a livello nazionale dal Ministero

La prova orale

La prova orale ha una durata di 30 minuti ed è differente per i posti comuni e per i docenti di sostegno.

  • Per i posti comuni la prova orale è finalizzata alla preparazione sulle discipline, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace, anche con riferimento alle TIC.
  • Per i docenti di sostegno la prova ha l’obiettivo di valutare la competenza nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità volte alla definizione di ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità anche mediante le TIC.

La prova orale sia per i posti comuni che per i posti di sostegno, prevede anche l’accertamento del livello inglese al livello B2.
Le tracce della prova orale sono predisposte da ciascuna commissione secondo i programmi d’esame.

Come prepararsi alle prove

Per una preparazione efficace alle prove d’esame per il concorso a cattedra infanzia e primaria consulta il nostro catalogo

In particolare è disponibile il kit completo per la preselezione

 

kit-preselezione-infanzia-e-primaria-2019

Rivolto ai candidati al concorso a cattedra per i posti comuni per la Scuola dell’Infanzia e Primaria. Il KIT comprende i volumi:

  • Test per la preselezione Scuola Infanzia e Primaria
  • Volume unico per la Scuola dell’Infanzia e Primaria
  • Avvertenze Generali (Parte generale) per tutte le classi di concorso – edizione aprile 2019

 

ACQUISTA

 

Per la conoscenza della lingua straniera e per acquistare i volumi separatamente consulta il catalogo

Per una preparazione efficace al concorso scuola infanzia e primaria 2019 per i posti di sostegno consulta il catalogo

Vuoi esercitarti gratuitamente alla preselezione

Prova una demo del software di simulazione: clicca sul pulsante accedi

I punteggi delle prove

Le commissioni giudicatrici dispongono di 100 punti.
Per la prova preselettiva vengono attribuiti i seguenti punteggi:

  • un punto per ogni risposta esatta
  • zero punti per le risposte non date o errate

La valutazione della prova preselettiva non concorre a formare il punteggio utile alla graduatoria finale.
Per la prova scritta e per la prova orale vengono attribuiti rispettivamente massimo 40 punti. Superano la prova i candidati che raggiungono un punteggio pari a 28.

Informazioni e aggiornamenti sul concorso

Per tutti gli aggiornamenti sul concorso a cattedra segui la pagina Facebook
Sei interessato ai concorsi nella scuola? Segui Infonconcorsi, il motore di ricerca dedicato al mondo dei concorsi pubblici e scopri come attivare una notifica per ricevere tutti gli aggiornamenti sulle nuove opportunità.

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Una vita tra libri, riviste e web per professione e per diletto... la domanda è: esiste una linea di confine?

Potrebbe interessarti:

Guida alla risoluzione dei quesiti di logica per concorsi ed…

La prova a test è il primo passo delle procedure concorsuali e talvolta l’unico per la selezione dei concorrenti. La ...

Come diventare insegnante, guida pratica con le ultime novità

Vuoi intraprendere la carriera scolastica e diventare insegnante? In Italia non è semplicissimo; quasi ogni anno gli aspiranti insegnanti devono confrontarsi ...

Specializzazione sostegno didattico: via ai nuovi corsi

  Con la pubblicazione del decreto 8 febbraio 2019 n. 92 prendono finalmente avvio i corsi di specializzazione sul sostegno (cosiddetto TFA ...

COMMENTA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi