Concorso 148 Ingegneri al Ministero dei trasporti: riaperti i termini di partecipazione e aggiornati i requisiti di accesso

Diario delle prove preselettive il 30 ottobre

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale serie concorsi dell’8 giugno 2018 n. 45 il concorso per 148 posti a tempo pieno ed indeterminato nell’area funzionale III – fascia economica iniziale F1 – profilo professionale «Ingegnere-Architetto» nell’organico del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con riserva del 5% dei posti al personale interno e le altre riserve previste per legge, da assegnare alle seguenti sedi:

  • 11 posti a Milano e sezioni di Alessandria, Varese, Lodi e Asti;
  • 6 posti a Bergamo e sezioni di Lecco, Como e Sondrio;
  • 9 posti Torino e sezioni di Novara, Biella, Verbania e Vercelli;
  • 5 posti Brescia e sezioni di Cremona, Mantova e Pavia;
  • 4 posti a Genova e sezioni di Cuneo, Imperia, La Spezia e  Savona;
  • 5 posti a Venezia e sezioni di Treviso e Belluno;
  • 7 posti a Verona e sezioni di Vicenza, Rovigo e Padova;
  • 7 posti a Bologna e sezioni di Ferrara,  Ravenna,  Rimini,  Forli-Cesena;
  • 7 posti a Parma e sezioni di Piacenza, Reggio Emilia e Modena;
  • 5 posti a Ancona e sezioni di  Ascoli  Piceno,  Macerata,  Pesaro-Urbino;
  • 14 posti a Roma e sezioni di Latina, Frosinone, Rieti e Viterbo;
  • 4 posti a L’Aquila e sezioni di Pescara, Teramo e Chieti;
  • 5 posti a Firenze e sezioni di Grosseto, Pistoia, Prato e Siena;
  • 5 posti a Lucca e sezioni di Pisa, Livorno e Massa Carrara;
  • 4 posti a Perugia e sezioni di Terni e Arezzo;
  • 8 posti a Cagliari e sezioni di Sassari, Oristano e Nuoro;
  • 20 posti a Napoli e sezioni di Benevento, Caserta, Campobasso e Isernia;
  • 1 posti a Palermo;
  • 1 posti a Catania;
  • 4 posti a Salerno e sezioni di Avellino e Potenza;
  • 9 posti a Bari e sezioni di Foggia e Matera;
  • 4 posti a Lecce e sezioni di Taranto e Brindisi;
  • 4 posti a Reggio Calabria e sezioni di Cosenza, Catanzaro, Crotone,  Vibo Valentia.

Scarica il bando

Requisiti di ammissione

Per accedere al concorso i candidati devono possedere i requisiti generali richiesti ai concorsi pubblici e i requisiti specifici indicati nel bando:

  • laurea magistrale in Ingegneria (qualsiasi classe) purché conseguita a seguito di corso di laurea triennale (o laurea di primo livello) appartenente alla classe L09;
  • laurea magistrale in Ingegneria appartenente alla classe LM33;
  • diploma di Laurea in Ingegneria meccanica (vecchio ordinamento)

Requisiti di partecipazione aggiornati con avviso pubblicato in Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi del 6 luglio 2018.

Domande di partecipazione

Il termine ultimo per la presentazione delle domande, inizialmente fissato per l’8 luglio 2018 è stato prorogato al 6 agosto 2018. La domanda va inviata tramite il sistema «Step one» del Formez PA, compilando l’apposito modulo elettronico disponibile sul sito http://ripam.formez.it

Prove d’esame

I candidati per la verifica delle proprie competenze professionali saranno sottoposti alle seguenti prove selettive:

  • eventuale prova preselettiva: 80 quesiti a risposta multipla da svolgere in 60 minuti per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico, di carattere critico-verbale e di cultura generale.

Verranno ammessi alle prove scritte i primi 900 candidati che avranno superato la prova;

Le batterie di test saranno sorteggiate dalla banca dati dei test RIPAM che saranno rese disponibile on-line sul RIPAM Formez almeno quindici giorni prima dello svolgimento della prova.

Preparati alla prova preselettiva con il kit specifico

kit-preselezione-concorso-148-ingegneri-architetti-mit

Kit completo per la preparazione alla prova preselettiva del concorso per 148 Ingegneri-Architetti al Ministero Infrastrutture e Trasporti (MIT).

Il pacchetto comprende i seguenti volumi:

– Quesiti della banca dati RIPAM risolti e commentati – Area logico-matematica e critico-verbale
– La prova di Cultura generale – Teoria ed esercizi commentati per tutti i concorsi

In omaggio con il kit il software di simulazione per infinite esercitazioni

ACQUISTA

 

 

  • due prove scritte, la prima tecnico-professionale su tutte le materie del programma d’esame (vedi articolo 8 del bando) e la seconda teorico-pratica su parte del programma d’esame (punti B e C dell’art. 8 del bando);
  • un colloquio, sulle materie d’esame e sulla conoscenza a livello avanzato dell’utilizzo dei sistemi applicativi informatici più diffusi (anche attraverso una verifica pratica), nonché l’accertamento della conoscenza di una lingua straniera (anche attraverso una verifica pratica, parlata e scritta) scelta tra inglese e francese.

Consulta il catalogo completo

Calendario prove e info sul concorso

I candidati verranno informati sullo svolgimento della prova preselettiva e delle successive prove scritta con avviso in Gazzetta Ufficiale – serie concorsi del 30 ottobre 2018 e sul sito internet istituzionale del Ministero delle infrastrutture e trasporti.

Scarica l’avviso pubblicato in Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi dl 14 settembre.

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Da assistente di redazione a un più alto profilo di responsabile editoriale, ho accresciuto le mie competenze gestendo diversi ambiti e settori dell’editoria.

Potrebbe interessarti:

Concorso Ripam per 35 specialisti nell’ANAC: pubblicato il diario delle…

Avvalendosi delle strutture del Ripam, l’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) ha indetto un concorso per l’assunzione di 35 specialisti di area ...

Le Linee guida del Ministro sullo svolgimento dei concorsi pubblici

Il 24 aprile 2018 il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione ha pubblicato la direttiva n. 3, un ...

Concorso RIPAM per 18 funzionari al Comune di Rieti

Nella Gazzetta Ufficiale Serie Concorsi del 25 novembre 2016, n. 93 è stato pubblicato il bando di concorso per il ...

COMMENTA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi