Guida ai concorsi per istruttore direttivo e funzionario amministrativo negli enti locali

Mansioni, requisiti, prove d'esame e risorse di studio

Spesso nella Gazzetta Ufficiale sono pubblicati bandi di concorso per istruttore direttivo e funzionario amministrativo negli enti locali.

In questa guida pratica ti spieghiamo di cosa si occupa l’istruttore direttivo e il funzionario di area amministrativa, quali sono i requisiti per partecipare ai concorsi, quali sono le prove da sostenere e come prepararsi.

L’istruttore direttivo e il funzionario amministrativo negli enti locali: di cosa si occupano

L’istruttore direttivo e il funzionario amministrativo sono inseriti nella categoria D del personale amministrativo degli enti locali.  Vi rientrano i seguenti profili professionali:

  • Istruttore direttivo amministrativo
  • Specialista in attività amministrative
  • Istruttore direttivo amministrativo/responsabile ufficio contratti
  • Funzionario amministrativo e legislativo
  • Funzionario amministrativo
  • Funzionario specialista amministrativo
  • Specialista in attività di arbitrato e conciliazione
  • Avvocato
  • Funzionario avvocato

L’istruttore direttivo e il funzionario amministrativo sono risorse impiegate dalle pubbliche amministrazioni per gestire l’organizzazione di determinati uffici. L’accesso alla carica di funzionario richiede anche una certa esperienza nella mansione. Rientra in questa categoria, la figura professionale che si occupa di:

  • predisporre atti amministrativi conformi alla normativa vigente, curandone l’istruttoria preliminare e conseguente;
  • curare la corretta esecuzione degli altri atti dell’amministrazione (contratti d’appalto, gestione dei dipendenti, ecc.)
  • contribuire, inoltre, alla redazione, al monitoraggio ed alla valutazione del bilancio per i capitoli di pertinenza del servizio in cui opera e si occupa, seguendo le direttive del dirigente o responsabile, della corretta gestione delle risorse economiche assegnate

Requisiti per la partecipazione ai concorsi per istruttore direttivo  e funzionario amministrativo

Per l’accesso ai concorsi di istruttore direttivo amministrativo e funzionario amministrativo è richiesta la laurea breve o il diploma di laurea.

L’istruttore direttivo e il funzionario negli enti locali svolgono attività caratterizzate da:

  • elevate conoscenze pluri-specialistiche ed un grado di esperienza pluriennale, con frequente necessità di aggiornamento;
  • contenuto di tipo tecnico, gestionale o direttivo con responsabilità di risultati relativi ad importanti e diversi processi produttivi/amministrativi;
  • elevata complessità dei problemi da affrontare basata su modelli teorici non immediatamente utilizzabili ed elevata ampiezza delle soluzioni possibili;
  • relazioni organizzative interne di natura negoziale e complessa, gestite anche tra unità organizzative diverse da quella di appartenenza, relazioni esterne (con altre istituzioni) di tipo diretto anche con rappresentanza istituzionale e relazioni con gli utenti di natura diretta, anche complesse, e negoziale.

Le prove d’esame dei concorsi per istruttore direttivo e funzionario amministrativo

I bandi di concorso per istruttore direttivo amministrativo e funzionario amministrativo prevedono due prove scritte e una prova orale. Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione sia elevato si prevede anche una preselezione.
Generalmente le prove si svolgono secondo il seguente schema:

  • La prima prova viene formulata secondo dei test a risposta multipla o attraverso un tema su cultura generale, nozioni generali sulle istituzioni pubbliche e su materie inerenti all’area del concorso.
  • La seconda prova, invece, riguarda un atto riguardante l’attività che si dovrà svolgere: ad esempio la compilazione di una delibera amministrativa, la stesura di un rendiconto finanziario, una delibera per una concessione edilizia, ecc.
  • La prova orale verte, infine, su conoscenze tecniche del settore ad oggetto del concorso, sulla normativa dell’ente e sulla normativa vigente nelle materie interne all’area. Inoltre, è richiesta la conoscenza di una lingua straniera.

Come prepararsi alle prove d’esame

istruttore-direttivo-e-funzionario-area-amministrativa-degli-enti-localiPer la preparazione alle prove d’esame è disponibile il volume specifico: Istruttore direttivo amministrativo e funzionario – Area amministrativa enti locali

Manuale per apprendere facilmente tutte le materie oggetto delle prove concorsuali, partendo dalle discipline di base e proseguendo con quelle specialistiche dell’Area amministrativa per i profili professionali indicati.

La trattazione è aggiornata alle ultime novità normative, tra le quali si ricordano la legge sulla concretezza della Pubblica amministrazione (L: 56/2019), la legge di conversione del decreto sblocca cantieri (D.L. 32/2019, conv. dalla L. 55/2019), la nuova legge anticorruzione (L. 3/2019) e altri provvedimenti di interesse per chi opera negli enti locali.

ACQUISTA

 

Tra le estensioni web del volume è disponibile un software gratuito per effettuare infinite simulazioni delle prove di selezione con ulteriori domande su tutte le discipline trattate.

PROVA UNA DEMO DEL SOFTWARE

Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti sui concorsi negli enti locali segui la sezione specifica del nostro blog

Non perdere le nuove opportunità: iscriviti a infoconcorsi e scopri come attivare una notifica

Commenta con Facebook

Di più sull'autore

Laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Tanti i miei interessi, tra questi il giornalismo storico e la scrittura. Ho lavorato diversi anni nei vari rami dell'editoria tra riviste e libri, ma l'aspetto che più mi caratterizza in questo settore è l'acquisto e la lettura compulsiva di libri

COMMENTA